Colombiano Farah di Aussie Open, dopo il doping positivo



Bogotà – Robert Farahil numero uno del mondo raddoppia giocatore, di perdere la Australian Open dopo il test positivo per doping, il Colombiano ha detto il martedì.

Il 32-year-old Canadese giocatore ha detto che era stato detto dalla Federazione Internazionale di Tennis (ITF), che Boldenone — uno steroide — è stato trovato nel suo sistema da un test antidoping lo scorso 17 ottobre, 2019 a Cali.

“Sto attraversando uno dei momenti più tristi della mia vita e, senza dubbio, il più triste della mia carriera sportiva”, ha scritto sul suo account di social media.

La rivelazione è venuto dopo l’altro Sud america, in Cile Nicolas Jarry, è stato provvisoriamente sospeso dall’ITF dopo il test positivo per sostanze vietate in Coppa Davis nel mese di novembre.

Il 24-year-old world numero 78 del campione ha mostrato tracce di Ligandrol e Stanozolol.

Boldenone è ampiamente utilizzata dai contadini in Colombia per favorire la crescita delle mucche, ma è vietato dalla World Anti-Doping Agency.

“Sono sicuro che è ciò che ha generato il risultato del test in questione”, ha detto Farah.

Nel 2018, il Colombiano Comitato Olimpico ha avvertito i suoi atleti la presenza di Boldenone in carne di manzo.

Farah ha detto che egli è stato testato due settimane prima, a Shanghai, ma che campione è stato negativo. Ha detto che era stato testato più di 15 volte in tutto l’anno.

“Con la mia squadra e di un gruppo di consulenti stiamo valutando i passi da intraprendere in un processo in cui la speranza di mostrare che non ho mai usato prodotti che violano il fair play e dell’etica”, ha detto Farah, che era stata la formazione di Los Angeles davanti a Australian Open.

Lui e il collega Colombiano Juan Sebastian Cabal vinto il torneo di Wimbledon e US open raddoppia titoli dello scorso anno. Sono stati segnalati agli Australian Open nel 2018.

Farah è anche un Grand Slam nel doppio misto finalista con la tedesca Anna-Lena Groenefeld.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *