Tennis’ Big 3 mirano a mantenere i giovani sfidanti a bada



Melbourne – Novak Djokovic ammette la prossima generazione di giocatori stanno avvicinando, ma il tennis è Grande Tre restare un passo avanti l’obiettivo di estendere il loro dominio degli Australian Open.

Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal hanno mantenuto uno stretto controllo sugli aspetti più importanti dell’ultimo decennio, con il Serbo e lo Svizzero particolarmente prolifico anno di apertura del Grand Slam.

Tra di loro ha vinto 13 delle ultime 16 tornei a Melbourne Park. Quest’anno, il campione uscente novak Djokovic che si battono per la sua ottava corona e Federer il suo settimo, ultimo avere alzato il trofeo nel 2018.

L’aggiunta di spezie è la prospettiva di Nadal rompere solo per la sua seconda vittoria a Melbourne uguale il 38-year-old, Federer, record di tutti i tempi, del 20 Grand Slam vince.

Tutti i giocatori possono anche avere a che fare con hazy condizioni causate da Australia infuria incendi, dopo che la pratica è stata sospesa quando l’inquinamento dell’aria è salito a livelli pericolosi.

“Ovviamente, l’Australian Open è stata la mia preferita torneo. È il torneo in cui ho giocato il mio miglior tennis”, ha detto Djokovic, che è reduce da sei vittorie consecutive durante la Serbia, la vittoria al torneo ATP di Coppa.

“Voi avete, ovviamente, Federer, Nadal, a me stesso, perché di esperienza e di tutto e di classifica, che si arriva a essere probabilmente il nome i primi tre favoriti.

“Ma allora hai (Daniil) Medvedev, (Stefanos) Tsitsipas, Dominic Thiem che sono davvero mostrando alcuni tennis incredibile,” ha aggiunto.

“Così si continua a parlare di NextGen giocatore di vincere uno Slam. Sai, sembra sempre più vicino. Speriamo non quest’anno. Staremo a vedere.”

Così come Medvedev, Tsitsipas, e Thiem, spagnolo numero uno al mondo 10 Roberto Bautista Agut (, che ha fatto il torneo di semifinale dello scorso anno, e la Canadese young gun Denis Shapovalov potrebbe anche essere nel mix.

Grigor Dimitrov, una volta soprannominato “Baby Fed’ per il suo stile elegante, è anche giocando bene come egli persegue il suo ritorno da un infortunio-ha colpito il 2019.

Federer ultimo Slam vincere a Melbourne nel 2018 e ha perso a Tsitsipas nel quarto round lo scorso anno, ma nonostante la sua età non sarà la sottovalutazione di un uomo che ha contestato 31 grandi finali.

Lo Svizzero ha vinto quattro titoli l’anno scorso – ha affermato 103 in totale – e non mostra alcun segno di perdere il suo vantaggio competitivo.

“Entrambi i ragazzi (Djokovic, Nadal) quando sono lesioni sono sempre difficili da battere”, Federer ha detto che questa settimana, mentre la nomina di Tsitsipas come un’altra potenziale minaccia.

“Penso che la vittoria da Tsitsipas al World Tour finals (in novembre) è stato un grande. Questo è stato un enorme passo in avanti dopo mi ha picchiato qui (Melbourne) l’anno scorso.

“Ha avuto una grande corsa. Medvedev ha ovviamente avuto una grande corsa. Shapovalov è molto eccitante giocatore.”

Con Alexander Zverev che lottano per la forma e Australia Nick Kyrgios inclini a perdere il suo sangue freddo, greco stelle Tsitsipas si preannuncia come forse è più probabile un problema per la big guns.

Ha fatto semifinale a Melbourne l’anno scorso, prima di cadere a Nadal, e aveva un grande passo avanti nel torneo ATP di Finale dove ha battuto Thiem nel finale.

“Mi sento bene. Non c’è niente di sto preoccuparsi adesso. Mi sento bene con il mio gioco, con il mio lato fisico,” Tsitsipas detto.

“L’unica cosa che mi preoccupa un po’ è quando mi vieni vicina alle partite mi sembra di aver perso questa competitività dentro di me.”

Finora, l’unico notevoli lesioni vittime tra gli uomini sono il Giappone, Kei Nishikori e l’ex US Open il campione Juan Martin del Potro, con numero Australiano Alex uno de Minaur di allattamento di un ceppo addominale.

Australian Open funzionari della qualità dell’aria e di esperti in loco per monitorare l’inquinamento, con arbitri in grado di fermare le partite se le condizioni peggiorano.

Tuttavia, Tennis Australia CEO Craig Tiley ha espresso la fiducia che il torneo andrà avanti sulla pianificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *