Spaventosi messaggi interni dei dipendenti Boeing rilasciati nell'indagine di Max 737


I dipendenti Boeing hanno discusso dei problemi con la 737 Max nelle chat e nelle e-mail che la società ha definito "completamente inaccettabili" in un dichiarazione rilasciata oggi. “Metteresti la tua famiglia su un velivolo addestrato al simulatore Max? Non lo farei ", ha detto un dipendente a un altro in una chat nel febbraio 2018, secondo i documenti ottenuti da The Verge e originariamente riportato di Il New York Times. "No", rispose l'altra persona.

"Non sono ancora stato perdonato da Dio per la copertura che ho fatto l'anno scorso", ha detto un dipendente della Boeing in una diversa conversazione del 2018, secondo i documenti. Il dipendente sembra riferirsi alle interazioni con la Federal Aviation Administration.

I messaggi redatti provengono da documenti inviati da Boeing al Congresso a dicembre, che puoi leggere in tre raccolte qui, qui e qui. I messaggi mostrano come Boeing ha cercato di ridurre la quantità di addestramento del simulatore richiesta dalla FAA per certificare i piloti per il 737 Max. Questi sforzi alla fine hanno lasciato i piloti impreparati a fronteggiare il fatale difetto che ha abbattuto due aerei 737 Max in cinque mesi, uccidendo 346 persone.

Le comunicazioni "sollevano domande sulle interazioni di Boeing con la FAA in relazione al processo di qualificazione del simulatore", ha affermato Boeing nella sua dichiarazione.

"La FAA ha riesaminato i più recenti 737 documenti relativi a MAX presentati da Boeing allo scopo di identificare eventuali implicazioni per la sicurezza", ha dichiarato l'agenzia in una nota a The Verge. "I nostri esperti hanno stabilito che nulla nella presentazione indicava rischi per la sicurezza che non erano già stati identificati come parte della revisione in corso delle modifiche proposte all'aeromobile."

Le chat e le e-mail rilasciate da Boeing sono "incredibilmente dannose", ha dichiarato il rappresentante Peter DeFazio, un democratico dell'Oregon che presiede il Comitato dei trasporti e delle infrastrutture, in una dichiarazione. "Le scuse del Boeing non sono sufficienti dopo queste e-mail sorprendenti e spaventose", ha affermato il senatore Richard Blumenthal, un democratico del Connecticut, in un tweet. "L'azione e la responsabilità sono attese da tempo."

Il Boeing 737 Max è stato l'ultimo aggiornamento del 737, un aereo che vola da così tanto tempo che intere compagnie aeree vi hanno costruito la propria attività. Non dover riqualificare i piloti dal 737 NG per passare al 737 Max è stato un particolare punto di forza per l'aereo: il tempo in classe e il tempo del simulatore sono costosi. Lo sviluppo del 737 Max fu particolarmente urgente, in quanto il principale rivale della Boeing Airbus aveva sviluppato l'A320neo, che era notevolmente più efficiente in termini di carburante rispetto al Boeing 737 NG. Ma poiché Boeing ha messo in servizio il 737 Max, i piloti non sono stati adeguatamente addestrati – o addirittura resi consapevoli di – un software che ha condannato i due voli fatali.

I documenti appena rilasciati mostrano quanto Boeing fosse forte nel vendere questa idea internamente e ai suoi clienti. "Voglio sottolineare l'importanza di tenere fermo il fatto che non ci sarà alcun tipo di addestramento al simulatore necessario per passare da NG a MAX", ha dichiarato il capo pilota tecnico del programma 737, il cui nome è stato redatto, in una e-mail del 2017. "Ci incontreremo con qualsiasi autorità di regolamentazione che tenti di soddisfare tale requisito." Se un cliente desiderava una formazione interna, questo dipendente ha scritto che la formazione aggiuntiva "dovrebbe essere limitata".

Una serie particolare di e-mail di giugno 2017 tra il capo pilota tecnico e una compagnia aerea sconosciuta mostra quanto aggressiva sia stata la compagnia nel tentativo di limitare la quantità di lavoro di simulazione. "Non c'è assolutamente alcun motivo per richiedere ai tuoi piloti di richiedere un simulatore MAX per iniziare a pilotare il MAX", ha scritto il capo pilota tecnico alla compagnia aerea. "Boeing non capisce cosa si può guadagnare da una sessione di simulazione di 3 ore."

Le e-mail di giugno 2017 mostrano i continui tentativi del pilota tecnico principale di convincere questa compagnia aerea che l'addestramento di simulazione non era necessario. Quando la compagnia aerea alla fine cedette, il capo pilota tecnico mandò un'e-mail a un altro impiegato Boeing senza nome e disse: “Sembra che il mio trucco mentale jedi [sic] abbia funzionato di nuovo! Questi non sono i droidi che stai cercando …. "

"Ahah, ti manderò a negoziare un pezzo [sic] in Medio Oriente dopo", ha risposto l'impiegato Boeing. "Va a mostrare cosa possono fare un po 'di informazioni precise per far oscillare un operatore nella giusta direzione …"

Mentre gli sforzi di Boeing per ridurre la quantità di addestramento sulla simulazione hanno avuto successo, non tutti i dipendenti erano d'accordo con l'idea, secondo i documenti appena divulgati. “Non sono sicuro se tornerò in aprile dato questo – non sto mentendo alla FAA. Lo lascerò a persone che non hanno integrità ", ha scritto un dipendente in una chat a un altro a marzo 2018." Sarò scioccato se la FAA supererà questo campo ", ha letto un altro messaggio tra dipendenti che a maggio.

Solo due giorni fa, Boeing ha invertito la rotta e ha annunciato che inizierà a raccomandare l'addestramento al simulatore per il 737 Max in previsione del ritorno dell'aereo in volo. Non è ancora chiaro quando avverrà quel ritorno; la compagnia ha fermato a tempo indeterminato la produzione dell'aereo a gennaio e la FAA non ha ancora certificato il suo volo.

Alla fine del mese scorso, un dirigente anziano del Boeing riferito riferito Il Seattle Times che i documenti contenenti messaggi del pilota tecnico senior del 737 Max potrebbero continuare a generare cattiva stampa per Boeing. Ora possiamo vedere perché.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.