Samsung ha venduto 6,7 milioni di telefoni 5G nel 2019, superando le aspettative


Samsung ha venduto 6,7 milioni di telefoni 5G nel 2019 tra il Galaxy S10 5G e il Galaxy Note 10 Plus 5G, la società ha annunciato oggi, segnando vendite migliori del previsto per i dispositivi che supportano lo standard mobile di prossima generazione.

Mentre 6,7 milioni di dispositivi potrebbero non sembrare molto nel grande schema del mercato della telefonia, è meglio del previsto: all'IFA 2019 Samsung aveva venduto solo 2 milioni di dispositivi 5G e prevedeva di venderne solo 4 milioni entro la fine del 2019 Quel numero costituisce anche una parte considerevole del mercato emergente del 5G, con Samsung che sostiene che i suoi dispositivi contano per il 53,9 percento del mercato globale del 5G.

Il 2020 dovrebbe essere un anno interessante per la crescita del 5G nel mercato degli smartphone. A differenza dei telefoni del 2019, che in gran parte non includevano il 5G (o nel caso di Samsung, lo supportavano solo su modelli specifici e più costosi), il processore di punta Snapdragon 865 di Qualcomm renderà obbligatorio il supporto per la rete di prossima generazione su tutti i flagship Android che offre esso – sebbene attraverso un'antenna separata piuttosto che una soluzione completamente integrata. L'aumento dell'implementazione del 5G da parte dei corrieri significa che i clienti saranno presumibilmente più interessati ad acquistare anche dispositivi 5G.

Ciò significa che invece di dover offrire un modello 5G separato di S11 o Note 11 (o qualunque cosa Samsung chiami i suoi successori di punta 2020), ogni Il modello S11 o Note 11 supporterà il 5G, che probabilmente aumenterà le vendite. Naturalmente, la maggiore facilità nel supportare il 5G significherà probabilmente anche molti nuovi concorrenti per Samsung nel 2020 – comprese le voci di un iPhone 5G – il che significa che la ripartizione della quota di mercato potrebbe apparire molto diversa in questo momento il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *