Google disabilita l'accesso Xiaomi ai propri dispositivi a seguito di una preoccupazione Nest


Google ha disabilitato l'accesso dei dispositivi Xiaomi al suo Nest Hub e Assistant dopo che un proprietario della fotocamera ha riferito di aver visto immagini fisse non familiari apparentemente da altre fotocamere, Google ha confermato a The Verge. Il problema è stato il primo segnalato da Polizia Android.

"Siamo a conoscenza del problema e siamo in contatto con Xiaomi per lavorare su una soluzione", ha detto un portavoce di Google in una nota. "Nel frattempo, stiamo disabilitando le integrazioni Xiaomi sui nostri dispositivi".

Un utente riportato su Reddit che la sua nuova videocamera di sicurezza IP Xiaomi Mijia 1080p acquistata di recente stava mostrando quelle che sembravano immagini fisse dalle case di estranei se avesse provato a trasmettere in streaming dalla videocamera a un Google Nest Hub.

Utente Reddit Dio-V, che ha detto via e-mail a The Verge che hanno sede nei Paesi Bassi, hanno affermato di aver visto le immagini di un portico chiuso, un uomo addormentato su una sedia e un bambino addormentato in una culla. Dio-V ha detto The Verge è stato contattato da Google in merito al post, ma finora non aveva sentito Xiaomi.

A ottobre Nest ha annunciato il suo programma di accesso ai dispositivi, che impone requisiti rigorosi su quali dispositivi di terze parti possono essere utilizzati con il proprio sistema. Attualmente, circa due dozzine di telecamere di sicurezza può essere utilizzato con i display Nest.

Le telecamere di sicurezza domestica basate su IP hanno lottato con la sicurezza sin dall'inizio, iniziando con un certo numero di facilmente sfruttabile problemi in alcuni primi modelli. Più di recente, anche le grandi aziende hanno faticato a mettere in sicurezza i filmati. Subito dopo Natale, il produttore di telecamere di sicurezza Wyze ha riferito che un server non sicuro ha esposto i dati di 2,4 milioni di clienti per più di tre settimane. motherboard ha riferito che le telecamere di Ring mancavano di alcune misure di sicurezza di base per impedire l'accesso non autorizzato.

Come Polizia Android osserva, è difficile verificare dove si è verificato il problema nell'attuale incidente Xiaomi, poiché tutte le informazioni sembrano provenire da Reddit, ma Google lo sta chiaramente prendendo sul serio. Xiaomi non ha risposto a una richiesta di commento di The Verge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *