Federer non più verso la realizzazione di pensionamento chiamata



Città Del Capo – Roger Federer insiste che non ha ancora idea di quando sarà finalmente tempo di chiamata su quella che è stata una carriera brillante, ma ammette che non può più evitare tali pensieri.

Federer girare 39 a metà strada attraverso la stagione successiva, ma non mostra segni di attenuazione con lui di impegnarsi in un ricco programma che comprende Roland Garros e le Olimpiadi.

Domande circa la sua data di pensionamento sono spuntati regolarmente negli ultimi anni, ma non sembra essere nulla di Federer, che può far luce su appena ancora.

“Di solito solo quando è stato chiesto quanto tempo giocherò,” Federer ha detto il Tages Anzeiger quando è stato chiesto quanto spesso si pensa di pensionamento. “Non so che sia. Sono curioso di me.

“Quello che so è che il passato 20, 25 anni sono passati in un lampo. Quando avevo 14 anni, ero all’Orange Bowl, il Campionato del Mondo Junior.

“È stato tenuto questa settimana e il figlio di Tony [Godsick] stava giocando. Poi si pensa a suo tempo, un 14-anno-vecchio.

“Ora sto seduto qui a 38 e mi chiedo: è quasi tutto? Se è così, non sarebbe accaduto molto in fretta. Ma che è anche un bel pensiero.

“Dicono di sì: il tempo vola quando ci si diverte. Così è stato con me. Ho avuto meravigliosi anni nel tennis circus.

“E poi io voglio sperimentare un sacco di cose belle. Ma è già così: mi mancherà il tour, la famiglia di tennis, se si arriva a questo punto.”

Federer, però, non è cercando di evitare di pensare alla pensione. In contrario: sta cercando di utilizzare tali pensieri.

“Non voglio spingere questi pensieri lontano da me. Essi sono parte di essa, sono reali”, ha aggiunto.

“Dovrebbero inoltre mi fanno pensare che mi sento gratitudine per quello che ho potuto sperimentare. E possono anche essere una motivazione.

“Non si può mi incoraggiano a pensare a cosa avrei potuto fare in modo diverso per stare in giro più a lungo. È importante affrontare le tue paure.

“Come un giocatore di tennis, è necessario conoscere i vostri punti di forza e di debolezza. Se sei ignorante e pensi di non avere punti deboli e sono i migliori, comunque, non andrà bene.

“È importante avere una sana fiducia in se stessi. Ma devi anche essere in grado di valutare bene. Come giocatore e come persona. I punti di debolezza sono parte di esso.”

– TEAMTalk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *