Il CEO di Google Sundar Pichai ottiene un pacchetto di pagamenti di $ 242 milioni dopo aver preso il controllo di Alphabet


Il CEO di Google Sundar Pichai ha ottenuto la promozione di una vita all'inizio di questo mese, quando i co-fondatori della società Larry Page e Sergey Brin hanno ceduto il controllo della società madre Alphabet Inc. al dirigente di lunga data di Google e hanno fatto un passo indietro dopo oltre due decenni nel gigante della ricerca.

Ora, il compenso di Pichai sta cambiando per riflettere il suo nuovo duplice ruolo di Alphabet e amministratore delegato di Google. Secondo Bloomberg, che cita un deposito finanziario pubblicato venerdì, Pichai riceverà un pacchetto azionario di $ 240 milioni in aggiunta a uno stipendio annuo di $ 2 milioni che entrerà in vigore nel 2020. Il pacchetto azionario è legato a parametri di performance e verrà pagato nel corso di tre anni . Secondo Bloomberg, Pichai potrebbe guadagnare altri $ 90 milioni in attesa della performance azionaria di Alphabet in relazione all'indice S & P100. Questa è la prima volta che la società concede sovvenzioni azionarie basate sulle prestazioni.

Pichai è già uno dei dirigenti più pagati della Silicon Valley, avendo ricoperto il ruolo di CEO di Google dal 2015 quando Page e Brin hanno ristrutturato per la prima volta la società per creare Alphabet. Lo stipendio dell'anno scorso è stato di $ 1,8 milioni, Bloomberg rapporti, e prima di quello è Pichai riferito di aver guadagnato $ 650.000 all'anno.

Tuttavia, ha ricevuto numerosi stock grant nell'ultimo decennio, tra cui uno per $ 250 milioni nel 2014 e un paio di contributi negli anni successivi per un totale di $ 300 milioni, che hanno portato il suo patrimonio netto a $ 1 miliardo. Pichai ha ricevuto l'ultimo di tali stock grant nel 2016, e ha fatto così tanti soldi, infatti, che ha rifiutato un ulteriore stock grant lo scorso anno, Bloomberg segnalati. Sebbene sia tra i dirigenti più pagati della tecnologia, il patrimonio netto di Pichai impallidisce rispetto a Page e Brin, entrambi i quali possiedono circa il 6% di Alphabet e hanno rispettivi patrimoni netti di $ 65 miliardi e $ 63 miliardi.

Tuttavia, il generoso compenso di Pichai potrebbe diventare un nuovo punto di contesa tra i dipendenti di Google in seguito alle notizie di oggi, dato l'estrema turbolenza all'interno dell'azienda che si sta preparando da due anni. In seguito alle rivelazioni sul disordinato pacchetto di uscita da $ 90 milioni del cofondatore Android di Andy Rubin, a seguito di accuse di cattiva condotta sessuale da parte di Google ritenuta credibile, i dipendenti di Google hanno organizzato la protesta di Google Walkout di 20.000 persone.

Da allora, il rapporto dei dipendenti con il management è diventato fortemente antagonista rispetto a questioni come l'organizzazione del lavoro, con più dipendenti licenziati o dimessi che affermano di essere stati oggetto di ritorsioni per l'organizzazione di proteste interne e azioni lavorative. Proprio ieri, l'ex dipendente di Google Claire Stapleton, organizzatore di Google Walkout, ha illustrato in dettaglio le rappresaglie che ha dovuto affrontare nei mesi successivi alla protesta in una saggio in prima persona per Elle rivista. Stapleton alla fine lasciò la compagnia, insieme a tre degli altri sei organizzatori. Una concessione di questa portata per Pichai potrebbe quindi essere vista come un segno di approvazione su come sta gestendo queste varie controversie, che potrebbero ulteriormente classificare il crescente attivista di Google e la coalizione sindacale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.