Dwyane Wade Applaude il Suo Bambino la Forza per Venire Fuori come LGBTQ+


Gabrielle Union, Dwyane Wade

Ali Rodi Photo/Courtesy sbe

E il padre dell’anno, il premio va a…

La star del basket Dwyane Wade è orgoglioso dei suoi figli e vuole che il mondo sappia. Recentemente in pensione atleta si sedette con Matt Barnes e Stephen Jackson per loro Tutto il Fumo podcast per parlare della sua carriera, l’etica del lavoro e la sua scelta di sostenere apertamente il suo figlio Sion Wade che è un orgoglioso membro del LGBTQ e della comunità.

“Prima di tutto, se si vuole parlare di forza e coraggio, i miei 12-anno-vecchio ha più senso di quello che ho”, ha condiviso con il duo. “Si può imparare qualcosa da vostri bambini. Nella mia famiglia, l’uomo, che tutti noi parlare. Parliamo di garantire che i nostri bambini sono visti da ognuno di noi, di me e di mia moglie, parliamo di garantire che i nostri ragazzi a capire il potere nelle loro voce.”

Per Dwyane e la moglie Gabrielle Union, assicurandosi che i loro bambini si sentono benvenuti a esprimere pienamente se stessi, non importa ciò che è essenziale.

“Vogliamo essere chiunque sentono di poter essere in questo mondo,” ha continuato. “E’ come andare, ‘a Capire che si può essere chiunque. Si può essere qualsiasi cosa…Mentre si sta cercando di andare giù in quel processo, ecco che cosa sta andando a venire a voi: C’è un sacco di negatività, c’è un sacco di odio.’ Non è nemmeno per mio figlio sessualità, per essere un giovane uomo di colore. Quindi tutto ciò che viene con quella.”

Gabrielle Union-Wade, 2019 Ringraziamento

Instagram

Mentre la coppia è sempre stato schietto online circa la loro decisione di supportare pienamente i loro figli, internet e di alcuni fan non sono stati spesso i più ricettivi.

Recentemente, una foto di famiglia preso qualche gioco online, e Dwyane si è affrettato a parlare per la sua famiglia. Qualcosa ha condiviso stata una scelta, non perché i suoi sentimenti sono stati feriti, ma perché capisce con un grande potere deriva una grande responsabilità.

“Per noi, l’uomo, quando io rispondo a cose socialmente, io non sono una risposta, perché hai ferito i miei sentimenti”, ha condiviso. “Io non sto rispondendo perché ho anche la cura abbastanza su ciò che stai dicendo…sto rispondendo perché capisco che la mia piattaforma. Sto rispondendo perché sto parlando per un sacco di persone che non hanno la stessa voce che ho come un padre. Sto anche parlando per il mio 12-anno-vecchio, perché non ho permesso a lui di sedersi davanti a un microfono di sicurezza. Sto parlando per tanti altri della LGBTQ e della comunità.”

Il mondo potrebbe prendere un paio di note da Wade famiglia.

E! News restituisce la mattina di lunedi, Jan. 6 alle 7 del mattino!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *