1500 posacenere tascabili gratuiti per fumatori


cig butts

Nuova iniziativa per combattere i calci di testa a San Pietro in Casale

Ogni anno 4,5 trilioni di filtri finiscono su sentieri, parchi e aree verdi, rappresentando uno dei maggiori fattori inquinanti a livello globale.

Per contrastare questo elemento particolarmente dannoso per l'ambiente, il Comune di San Pietro in Casale ha fornito gratuitamente alle imprese locali che vendono tabacco, 1500 posacenere tascabili che i negozi saranno in grado di distribuire, gratuitamente, ai clienti che li vendono.

Sostenibilità

L'iniziativa è stata fondata nel contesto della sostenibilità e della tutela dell'ambiente. Il consiglio vuole cercare di arginare il problema dei mozziconi di sigaretta gettati a terra. Il posacenere tascabile è di piccole dimensioni, facile da usare e ha una chiusura a clip, che consente di raccogliere i filtri usati e trasportarli in modo sicuro fino a quando non si ha la possibilità di gettarli nel cestino.

Vi sono otto attività commerciali coinvolte a San Pietro in Casale, sia al centro che nei paesi circostanti. L'iniziativa è stata accolta favorevolmente da cittadini e commercianti, che hanno apprezzato un'opportunità concreta per frenare un problema dilagante. Con questo gesto il consiglio non sta cercando di indulgere o incoraggiare il consumo di sigarette. Stanno semplicemente rispondendo a un problema comune che tutti concordano non è solo un fastidio, ma inquina l'intera area. Il fumo è una scelta soggettiva, ma il desiderio dell'amministrazione è invece quello di cercare di eliminare la presenza di filtri dal territorio, preservando l'ambiente.

Tag: mozziconi di sigaretta, San Pietro in Casale, fumo

Questa voce è stata pubblicata

venerdì 20 dicembre 2019 alle 16:26
Le risposte sono attualmente chiuse, ma è possibile rintracciare dal proprio sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.