L'ultimo monitor UltraFine 4K di LG ha una cerniera orientabile unica


La gamma di monitor UltraFine di LG è nota per i suoi display 5K e 4K che abbinano grande integrazione macOS e qualità dell'immagine a un design industriale noioso. L'ultima voce della serie ha ancora un telaio nero robusto, ma non lo definirei noioso. LG UltraFine Ergo usa un morsetto per fissarsi sul retro della scrivania, dandoti una cerniera con una tonnellata di flessibilità su come posizionare il pannello. Puoi anche piegarlo all'indietro per affrontare la direzione opposta.

Per quanto riguarda le specifiche, questo è un display 4K da 32 pollici con una frequenza di aggiornamento di 60Hz, supporto FreeSync, 350 nits di luminosità e copertura gamma P3 al 95 percento. La densità di pixel è molto più bassa rispetto ai display UltraFine 4K più piccoli, anche se a queste dimensioni dovresti almeno essere in grado di eseguirlo con risoluzione 4K nativa senza dover ricorrere al ridimensionamento. Ha una porta USB-C per alimentare il laptop che sta alimentando il segnale del display, ma a differenza degli altri display UltraFine ha anche uscite HDMI e DisplayPort.


UltraFine Ergo sembra meno un prodotto incentrato sul Mac rispetto ai suoi predecessori approvati da Apple. Non esiste un Thunderbolt 3, ad esempio, quindi la sua porta USB-C non ricarica un MacBook Pro che funziona alla massima inclinazione. Non è chiaro se abbia controlli fisici esterni per regolare impostazioni come la luminosità, che era la più grande barriera all'utilizzo dei display UltraFine con Windows in precedenza, ma LG sta raffigurando il monitor con dispositivi Windows nei suoi materiali di stampa. LG ha anche rilasciato a monitor UltraFine 4K da 32 pollici più convenzionale l'anno scorso.

UltraFine Ergo fa parte della gamma LG per lo spettacolo CES del prossimo mese, che include anche tre nuovi modelli di gioco e un ultra-high-end di fascia alta. Il 3840 x 1600 38WN05C da 38 pollici ha il supporto Thunderbolt 3, una frequenza di aggiornamento di 144Hz, un display Nano IPS curvo da 1ms, VESA DisplayHDR 600 e compatibilità G-Sync, che lo rende un impressionante tuttofare, anche se probabilmente molto uno costoso.

In tale nota, tuttavia, dovremo aspettare il CES per sapere di più su quando questi monitor verranno rilasciati e quanto ti riporteranno indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *