Top guns tutti di confermare per l’Australian Open



Melbourne – Tutti
il mondo della top 50, uomini e donne, i giocatori, bar Victoria Azarenkahanno
confermato la loro volontà di avviare il Australian Openil primo Grand Slam di
la stagione, a Melbourne Park nel mese di gennaio, gli organizzatori ha detto il sabato.

In finale Rafael Nadal e Ashleigh Barty portare in campo al
115ª edizione del torneo a partire dal 20 gennaio-7 febbraio, che
a segnare il ritorno all’azione di un mondo ex N. 3 di Juan Martin del
Potro.

L’Argentino ha una protected ranking 22 come si fa una rimonta da sei mesi di infortunio pausa.

Il sette volte vincitore Serena Williams giocherà come lei si rivolge a un fantomatico
24 titolo del grande Slam per la partita di tutti i tempi raggio di Margaret Court.

Il controverso Australiano, che ha sconvolto alcuni giocatori con il suo
vista sull’omosessualità e il matrimonio gay, sarà onorato durante la
torneo per celebrare il 50 ° anniversario del suo calendario-anno in Grand Slam.

Williams’ 39-year-old sorella Venus sarà anche indietro per un altro anno.

Mancanti tra i top 50 è due volte campione del mondo Azarenka, che ha ritirato
prima dell’entrata scadenza sabato per motivi non specificati.

“Siamo lieti di dare il benvenuto a questo estremamente forte giocatore in campo
Melbourne in quello che promette di essere una volta in una generazione di eventi”, ha detto
direttore del torneo Craig Tiley.

Negli ultimi dieci anni, con l’eccezione di Svizzero Stan Wawrinka in
2014, l’evento maschile è stata dominata da Novak Djokovic e Roger
Federer, mentre Nadal ha vinto il suo primo e unico corona nel 2009.

Djokovic è il campione in carica e si battono per un ottavo titolo mentre Federer, a 38 anni, è alla ricerca per la sua settima.

La gara femminile è stata molto più aperta con sette diversi
champions negli ultimi 10 anni, tra cui Giappone, Naomi Osaka nel 2019.

L’ex vincitore Caroline Wozniacki ha recentemente annunciato che il torneo sarebbe stato il suo ultimo prima di andare in pensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *