WWE si unisce a TikTok e porta musica d'entrata popolare all'app


La WWE ha uno dei canali YouTube più famosi al mondo ed è diventata una forza sui social media e oggi (come riportato da Varietà) la società si è ufficialmente unita a TikTok. C'è un canale TikTok della WWE, certo, ma più importante per i fan del wrestling e i creatori di meme è che l'arrivo della WWE porta con sé una serie di musica d'entrata autorizzata per alcuni dei più noti attori della compagnia passati e presenti.

Ora puoi aggiungere la musica a tema "Stone Cold" di Steve Austin ai tuoi caricamenti di TikTok. Lo stesso per The Undertaker, John Cena o Becky Lynch. E sì, anche la musica di The Rock è disponibile. La musica per oltre 30 superstar può ora essere inclusa nei video di TikTok a livello globale. Le canzoni non sono ancora disponibili per l'uso nelle storie di Instagram, quindi questo è un risultato decente per TikTok.

"Offrendo gli ingressi iconici della WWE agli utenti di TikTok per giocare e realizzare i propri video unici, la partnership offre ai fan un nuovo modo di interagire con le loro superstar preferite", ha scritto la società in un comunicato stampa. Puoi cercare particolari temi musicali tramite il selettore musicale di TikTok. Per quanto riguarda ciò che ha pianificato per TikTok, la WWE ha dichiarato:

Dalle emozionanti partite in-ring della WWE all'indimenticabile azione nel backstage, la community di TikTok riceverà un accesso senza precedenti ai loro momenti WWE preferiti mentre la società inizia un nuovo capitolo sulla piattaforma.

Simile al suo output su altre piattaforme, WWE prevede di pubblicare contenuti su TikTok quotidianamente. Di recente, la società ha lanciato una nuova serie live in studio chiamata The Bump che trasmette su Facebook, Twitter, YouTube e il proprio servizio di abbonamento alla rete WWE.

TikTok continua ad affrontare il controllo da parte dei legislatori statunitensi sul fatto che l'app estremamente popolare rappresenti un rischio per la sicurezza con tutti i dati che sta raccogliendo. All'inizio di questo mese, la capogruppo ByteDance di TikTok ha raggiunto un accordo con un gruppo di genitori che ha fatto causa alla società per non aver adeguatamente protetto i dati degli utenti più giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *