Chris Cornell (Vedova del Sues Soundgarden Oltre Royalties non pagate


Chris Cornell Dei Soundgarden, Detroit, 2017

J. Ryan / Splash News

Oltre due anni dopo la morte del musicista e cantautore Chris Cornellla sua vedova Vicky Cornell, ha presentato una querela contro la banda Soundgarden.

Secondo i documenti del tribunale ottenuti da E! Notizie, Cornell moglie, sostenendo che la banda è ritenuta royalties da lei di oltre sette inediti che il ritardo di 52 anni, di fatto prima della sua morte, il 18 Maggio 2017.

La causa, depositata in Florida tribunale il lunedi, Dec. 9, presentato che l’ex Soundgarden compagni, Kim Thayil, Matt Cameron e Ben Pastore, così come la band di gestione aziendale, Rit Venerus hanno “spudoratamente cospirato per trattenere ingiustamente centinaia di migliaia di dollari indiscutibile verso Chris’ vedova e figli minori in un illegittimo tentativo forte-braccio di Chris’ Immobiliari in tornitura su certe registrazioni audio creato da Chris prima di morire.”

Cornell moglie ha anche preso Instagram per affrontare il processo e la situazione.

Nella sua didascalia, si riflette sulla sensazione di gratitudine per tutte le “brave persone intorno a me.”

Ha continuato: “non solo io, o il rock-star vedova, o il politico vedova; è il caso per la maggior parte delle donne dopo i loro partner sono passati. Trascende le differenze di classe socio-economica, la razza e la religione. È sgradevole e purtroppo un tema comune. Duri di cuore i membri della famiglia, amici, e colleghi di lavoro; che sfrutterà una vedova di vulnerabilità quando si è rotto e da solo. Queste le altre persone che hanno deciso che il suo tempo è così.”

Secondo la corte di record, ci sono sette registrazioni audio, essendo pacifico che erano state scritte dal compianto musicista. Essi contengono Chris proprie tracce vocali; e sono stati lasciati in eredità Chris’ Estate per il beneficio della sua vedova, Vicky Cornell, e i loro figli minori.”

Inoltre, la corte record ottenuti dichiarato che Cornell moglie era “tanto tempo fa, ha offerto di condividere le registrazioni del suono con la band, dato che sono stati rilasciati in un modo che rispetti il suo defunto marito, l’eredità e che desideri”.

Ma la band aveva apparentemente rifiutato “sul assurda contesa che le registrazioni sono in qualche modo la proprietà esclusiva dei loro presunta collaborazione e che (nonostante non la creazione di registrazioni sonore) sono in qualche modo il diritto di dettare unilateralmente come le registrazioni devono essere sfruttate.”

In definitiva, attraverso la querela, Cornell moglie “cerca di rivendicare il suo defunto marito diritti delle registrazioni audio che ha creato, per recuperare le ingenti somme di denaro e beni personali, che sono stati illegittimamente trattenuto da Venerus e la band (…).”

Secondo TMZCornell suoi ex compagni di band hanno ancora commentato la querela presentata da Vicky Cornell.

Nella lunga Instagram post, Cornell anche la moglie scrive: “Attraverso gruppi di sostegno e le altre vedove amici, e durante il difficile e solidale conversazioni, ho imparato che io non sono un caso unico. Questo sembra essere l’inevitabile condizione di vedova in questo mondo e non posso non sentire arrabbiato, triste e tradito. Non voglio essere vittima di bullismo o di vergogna, in silenzio. Non voglio accettare qualcosa di così sbagliato, così privo di compassione o di decenza, anche con la chiara ma tacita minaccia di rifiuto sociale appeso sopra di me. Non era in questo modo avrei scelto di andare avanti. Ma non voglio essere messo da parte per qualcun altro la convenienza o di guadagno. Io non sacrificio dei nostri figli un futuro di qualcun altro avidità. E non voglio lasciare che qualcun altro mi fanno sentire vergogna perché l’uomo che ho amato è stato preso da tutti noi troppo presto.”

Il cantante moglie ha concluso il suo post, affermando che sarà lei a fare “giustizia” di Cornell lavoro e la memoria.

“Per i nostri figli e per tutto ciò che ha rappresentato. Voglio ringraziare tutti coloro che ha sostenuto Chris e ci ha sostenuto attraverso questo tempo devastante. Il tuo amore e la tua bontà non sarà mai dimenticato”, ha scritto.

Al momento della sua morte, il defunto musicista è stato trovato esanime con una fascia intorno al suo collo, all’interno della sua stanza da bagno al MGM Grand Hotel di Detroit. Il grunge rocker è stato dichiarato morto alla scena e, dopo una prima autopsia era stata completata più tardi, quel pomeriggio, nel Maggio del 2018, Wayne County Medical Examiner Ufficio annunciato la sua causa di morte “è stato determinato come il suicidio per impiccagione.”

In una dichiarazione a E! Notizie, sua moglie ha detto: “Quello che è successo è inspiegabile e spero che ulteriormente i rapporti medici potranno fornire ulteriori dettagli di” Chris ” vedova ha detto a E! News in una dichiarazione. “So che è lui che ha amato i nostri figli e non voleva far loro del male intenzionalmente di togliersi la vita. L’effusione di amore e di sostegno da parte dei suoi fan, gli amici e la famiglia significa molto di più a noi che nessuno può sapere.”

Dopo la sua morte, Cornell legacy ha continuato a vivere.

Durante il 2019 Grammy awards, l’artista dopo la sua morte, ha vinto un Grammy Award per la Miglior Performance Rock della canzone “non Fa Bene”.

Guarda il 2019: Quello Che E! Anno di fine anno speciale, martedì, Dic. Il 17 alle 10 di sera! E! News restituisce la mattina di lunedi, Jan. 6 alle 7 del mattino!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *