Secondo quanto riferito, Magic Leap Due cuffie "a distanza di anni dal lancio"


Secondo quanto riferito, i numeri di vendita di Magic Leap non corrispondono alle aspettative del CEO Rony Abovitz – e un auricolare di seconda generazione potrebbe essere a distanza di anni dal rilascio. L'informazione ha pubblicato un aggiornamento che fa riflettere sulla tanto attesa società di realtà aumentata, che ha rilasciato il suo primo prodotto l'anno scorso. Secondo ex dipendenti e persone vicine all'azienda, Magic Leap aveva venduto circa 6.000 cuffie Magic Leap One sei mesi dopo il rilascio, rispetto a un obiettivo di 100.000.

Apparentemente la società sta prototipando una cuffia Magic Leap Two con connettività 5G, un campo visivo più ampio e hardware più piccolo e leggero con più opzioni di colore. Secondo quanto riferito, il progetto è ostacolato da "vincoli tecnologici fondamentali" e è più probabile che Magic Leap rilasci un aggiornamento a breve termine con solo lievi modifiche.

Nel frattempo, L'informazione riferisce che due membri del consiglio di alto profilo sono partiti tranquillamente nel 2018: il CEO di Google Sundar Pichai e l'ex presidente esecutivo di Qualcomm Paul Jacobs. Entrambi i casi riguardavano circostanze attenuanti, tuttavia. Jacobs era stato bruscamente rimosso dal consiglio di Qualcomm dopo aver tentato di organizzare un buyout, e il programma di Pichai sarebbe stato troppo occupato, il che ha senso dato il suo ruolo in espansione nella società madre di Google Alphabet. Pichai è stato anche sostituito da un altro dirigente di Google, Jennifer Fitzpatrick, quindi la società stessa non ha abbandonato Magic Leap.

Secondo quanto riferito, Magic Leap ha anche licenziato dozzine di dipendenti nelle ultime settimane. Lo scorso mese, Business Insider segnalati che due dirigenti, il direttore finanziario Scott Henry e SVP della strategia creativa John Gaeta, avevano lasciato l'azienda. I documenti hanno rivelato che la società firmato oltre 2.000 brevetti come garanzia a JPMorgan Chase all'inizio di quest'anno. Questo non è un segno intrinsecamente negativo, e Magic Leap ha detto che è nel mezzo della raccolta di un nuovo round di finanziamento significativo. Ma l'accordo potrebbe causare problemi se Magic Leap colpisce problemi finanziari lungo la strada. Una società AR molto più piccola, Meta, è stata effettivamente distrutta quando una banca ha venduto i suoi beni da sotto di essa.

Magic Leap ha detto L'informazione che il suo rapporto era "disseminato di inesattezze e dichiarazioni fuorvianti". Ma è difficile valutare i progressi dell'azienda. L'ondata iniziale di hype attorno all'AR si è esaurita, quindi Magic Leap si trova contemporaneamente di fronte alla disillusione pubblica e alla potenziale concorrenza di Facebook, Apple e Microsoft, tutti interessati agli occhiali AR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *