FCC non punirà Verizon e T-Mobile per aver esagerato le loro mappe di copertura


Verizon, T-Mobile e US Cellular hanno sovrastimato la loro copertura 4G nelle comunità rurali di tutto il paese, secondo un'indagine della Federal Communications Commission. Nonostante le conclusioni della Commissione, non punirà in alcun modo i vettori.

Durante le sue indagini, il personale della FCC ha eseguito test di velocità e copertura nelle aree rurali di tutto il paese per determinare se i consumatori stessero ricevendo velocità di download sufficienti. Secondo il rapporto della FCC, "solo il 62,3 percento dei test di guida del personale" ha raggiunto tali limiti. US Cellular l'ha raggiunto solo il 45 percento delle volte, mentre T-Mobile e Verizon hanno incontrato lo standard a circa il 60 percento delle volte. Lo staff FCC non è stato in grado di ricevere alcun segnale 4G nel 38 percento dei test di US Cellular, nel 21,3 percento di T-Mobile e nel 16,2 percento di Verizon.

Nel suo rapporto dettagliato sui risultati, la FCC ha scritto: "La sopravvalutazione della copertura della banda larga mobile induce in errore il pubblico e può attribuire un errore di allocazione ai nostri limitati fondi di servizio universale, e quindi deve essere soddisfatta con conseguenze significative". La Commissione riunisce un team di membri del personale per verificare l'accuratezza delle mappe mobili della banda larga inviate dai vettori e richiedere ai vettori di "presentare prove concrete sul campo delle prestazioni della rete".

T-Mobile era vicino alle sue mappe, ma lo disse The Verge che concorda "con la FCC che esiste un'opportunità per migliorare le loro procedure per la raccolta di dati sulla copertura della banda larga per le mappe del Fondo di mobilità". Un portavoce di US Cellular ha dichiarato che "i parametri adottati dalla Commissione per la presentazione delle mappe di copertura della banda larga comporterebbe una copertura sopravvalutata, quindi le conclusioni nella relazione del personale non ci sorprenderanno ”.

Verizon non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

La FCC non penalizzerà in alcun modo i vettori. Secondo Axios, la FCC non è stata in grado di trovare una "violazione delle regole sufficientemente chiara" dei requisiti di segnalazione dei dati della Fase II del Fondo per la mobilità che giustificherebbe un'azione di controllo. Invece, la FCC invierà un avviso a tutto il settore per ricordare che potrebbero essere puniti per aver esagerato le loro mappe di copertura.

Mercoledì la Commissione ha inoltre deciso di abbandonare il piano di sovvenzione 4G LTE per il Fondo di mobilità II da 4,5 miliardi di dollari e di sostituirlo con un fondo di distribuzione 5G da 9 miliardi di dollari. In un comunicato stampa, la FCC ha affermato che la revisione era dovuta in gran parte a causa delle mappe di copertura sopravvalutate che aveva scoperto. "Il personale della Commissione ritiene che i dati sulla copertura 4G LTE forniti dai fornitori non siano sufficientemente affidabili allo scopo di andare avanti con la Fase II del Fondo per la mobilità", ha affermato il comunicato.

Senza precise mappe di copertura, questi soldi potrebbero andare sprecati. All'audizione della House Energy and Commerce con i commissari FCC giovedì, i legislatori hanno contestato la decisione dell'agenzia di rivedere il Fondo di mobilità II alla luce dei risultati della copertura del giorno prima. "Suona bene. Appoggio la costruzione del 5G per le aree rurali, ma non ho dettagli su questo piano ", ha dichiarato il rappresentante Greg Walden (R-OR).

I commissari democratici Jessica Rosenworcel e Geoffrey Starks sono stati sgomenti per la decisione della maggioranza repubblicana di non rivelare in precedenza le imprecisioni delle mappe. "Sono deluso dal fatto che non riteniamo le persone responsabili di tali rappresentazioni", ha affermato Starks.

"Vogliamo assicurarci che gli americani delle zone rurali godano di questi benefici, proprio come faranno i residenti delle grandi aree urbane", ha dichiarato il presidente della FCC Ajit Pai in una nota mercoledì sul nuovo fondo 5G. "Per fare ciò, il Fondo di servizio universale deve essere lungimirante e supportare le reti di domani".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *