La germania espelle due diplomatici russi sopra Berlino omicidio di Ceceni



Zelimkhan Khangoshvili, un cittadino georgiano di Ceceni discesa, era sulla sua strada per la preghiera di mezzogiorno in una moschea nel centro di Berlino, quando fu colpito a morte da un uomo su una bicicletta nel centro di Berlino, Kleiner Tiergarten park il 23 agosto.

Un sospetto, che portava con sé un passaporto russo, è stato arrestato in poche ore, ma il Cremlino successivamente rifiutato qualsiasi collegamento tra l’uccisione e lo stato russo.

Germania del Foreign Office, che mercoledì ha detto che aveva dichiarato di due dipendenti dell’Ambasciata russa a Berlino come personae non gratae, in modo efficace l’espulsione di loro. La dichiarazione è stata descritta come l’assunzione di effetto immediato.

“Con questo passaggio, il governo tedesco sta rispondendo al fatto che, nonostante le ripetute di alto livello e forte chiamate, le autorità russe non hanno partecipato sufficientemente nelle indagini per l’omicidio,” la dichiarazione di leggere.

“Questa aspettativa è stata recentemente espressa dal Segretario di Stato [Andreas] Michele all’Ambasciatore Sergey] Nechaev in un’intervista al Foreign Office su 20.11.2019,” l’istruzione continuata. “Tuttavia, la parte russa è stata dilatorio [rispondendo] del Governo Federale richiesta di collaborazione nell’indagine, come ha fatto nei mesi precedenti.”

Tedesco i procuratori federali hanno detto di aver assunto il caso, dicendo che non c’erano “sufficienti indicazioni fattuali” che l’omicidio è stato svolto per conto dell’autorità, in Russia il governo centrale o in Russia, la Repubblica Cecena.

“Per quanto riguarda questa presunta politica di sfondo per il crimine, la soglia di sospetto iniziale ora è stata attraversata,” la dichiarazione di leggere.

In precedenza lo stesso giorno, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che non aveva “nessuna informazione” sull’omicidio.

Chiesto dalla CNN per rispondere a una chiamata in conferenza con i giornalisti circa il mercoledì un report in Der Spiegel dicendo un procuratore federale sospettato di stato russo corpi erano dietro l’omicidio, Peskov ha detto: “Siamo assolutamente a conoscenza di questo incidente. Non c’è niente da aggiungere. L’indagine è svolta in Germania e non c’è nulla per me e stato. Non abbiamo informazioni disponibili.”

Peskov ha aggiunto che i sospetti delle autorità tedesche non oscurare una prossima riunione il 9 dicembre tra il Cancelliere tedesco Angela Merkel e il Presidente russo Vladimir Putin a Parigi, dove i due leader, prendere parte a colloqui sulla crisi Ucraina con le loro ucraini e francesi.

“Non ci sono forti sospetti, né ci può essere,” Peskov, ha detto. “Che cosa ha a che fare con le autorità russe? Questi sono assolutamente infondate ipotesi. E questo soggetto è in qualche modo essere suscitata dal tedesco dei media.”

Khangoshvili combattuto con i separatisti Ceceni contro le forze russe inizio nei primi anni del 2000. Un certo numero di Ceceni che vivono in esilio al di fuori dell’ex Unione Sovietica sono stati assassinati in luoghi come la Turchia e il Qatar.

Nathan Hodge e Olga Pavlova riportati da Mosca, Nadine Schmidt e Claudia Otto riportati da Berlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.