I co-fondatori di Google Larry Page e Sergey Brin: una cronologia della loro ascesa e scomparsa


Non ci sono due dirigenti della tecnologia tanto enigmatici e privati ​​come i co-fondatori di Google Larry Page e Sergey Brin. I due uomini, che hanno iniziato a Google più di 20 anni fa mentre studiavano laurea in informatica all'Università di Stanford, sono stati a malapena visti o sentiti nell'ultimo mezzo decennio, da quando hanno ristrutturato la società per creare l'alfabeto genitore di Google e lasciare Sundar Pichai responsabile di un Google recentemente semplificato.

Eppure martedì pomeriggio, Page e Brin hanno lasciato cadere un bombardamento: stanno cedendo il controllo di Alphabet anche all'attuale CEO di Google Sundar Pichai, e si stanno effettivamente allontanando dalla direzione per sempre. La notizia, sebbene sembrasse un grande sviluppo, sembrava inevitabile. Page e Brin non sono stati profondamente coinvolti nelle operazioni quotidiane dell'azienda per un po 'di tempo, e l'annuncio lo stava rendendo ufficiale. Ora è lo spettacolo Sundar Pichai, dall'alto verso il basso. (Page e Brin manterranno le loro quote di controllo e i loro posti nel consiglio di amministrazione, ed entrambi prevedono di mantenere una comunicazione regolare con Pichai.)

È la fine giusta per due dei leader tecnologici più misteriosi di una generazione, che stanno uscendo entrambi dalla loro azienda, raggiungendo quasi $ 1 trilione di capitalizzazione di mercato. Ma è anche un momento preoccupante per Google. Il gigante della ricerca ha dovuto affrontare un crescente controllo da parte di dipendenti, organizzazioni mediatiche, attivisti, regolatori e legislatori da quando Page e Brin sono tornati indietro nell'estate del 2015. E molte di queste controversie sono problemi della creazione di Page e Brin, sia perché il duo non ha fatto prevedere i modi in cui Google potrebbe nuocere o perché hanno esplicitamente guidato la società in una direzione che ha infranto l'etica aziendale standard.

In tale contesto, è importante guardare indietro ai grandi momenti della carriera di entrambi gli uomini e di come le azioni intraprese abbiano avuto un impatto fuori misura non solo sul settore tecnologico, ma su Internet e sulla società stessa. Ciò che Page e Brin hanno costruito dureranno probabilmente per decenni a venire, e sapere come Google è arrivato dove si trova oggi sarà un pezzo importante nel puzzle di capire dove andrà in futuro.


Logo di Google utilizzato dal 15 settembre 1997 al 27 settembre 1998.

AGOSTO 1996: Larry Page e Sergey Brin si incontrano alla Stanford University, sviluppano PageRank e lanciano Google

Page e Brin si sono incontrati alla Stanford University nel 1995, mentre entrambi facevano parte del programma di laurea in informatica della scuola. L'origine di Google è una storia sull'origine di un'idea e quell'idea era la visione di Page che un motore di ricerca del World Wide Web potesse classificare i collegamenti in base alla frequenza con cui venivano collegati da altre pagine. Con l'aiuto di Brin, l'idea si è trasformata in PageRank, l'algoritmo fondamentale della Ricerca Google. Il prodotto di ricerca è stato pubblicato sulla rete di Stanford nel 1996.

1996: il curriculum di Brin contiene "obiettivi" nascosti che descrivono in dettaglio il suo stile di vita futuro

Il curriculum di Brin del 1996 rimane accessibile come parte degli archivi online di Stanford, e puoi ancora vai a leggerlo adesso. Tra i progetti a cui stava lavorando in quel momento, prima di formare Google, includono una piattaforma di valutazione dei film e uno strumento di conversione del codice per trasformare documenti accademici in file HTML.

Ma se ispezionassi il codice sorgente sulla pagina web, scopriresti che l '"obiettivo" nascosto di Brin è messo a nudo: "Un grande ufficio, una buona retribuzione e pochissimo lavoro. Frequenti viaggi in conto spese in terre esotiche sarebbero un vantaggio. ”Fortunatamente per Brin, avrebbe molto apprezzato lo stile di vita nei suoi ultimi anni a Google dopo essere passato da copresidente a Page per dirigere gli esperimenti dell'azienda divisioni.

1998: Page e Brin si scontrano con i motori di ricerca supportati dalla pubblicità nel documento di Stanford

Sebbene Google sia ora una delle forze più potenti nella pubblicità online del pianeta, Page e Brin non erano troppo entusiasti di trasformare il loro prototipo di motore di ricerca in una macchina di vendita di annunci, all'inizio. In un Carta di Stanford intitolato "L'anatomia di un motore di ricerca web ipertestuale su larga scala", il duo ha esposto il caso di un motore di ricerca che non sarebbe influenzato dalle entità che pagavano il massimo del dollaro per un posizionamento più elevato:

In generale, si potrebbe sostenere dal punto di vista del consumatore che migliore è il motore di ricerca, minore sarà la quantità di pubblicità necessaria affinché il consumatore trovi ciò che desidera. Questo ovviamente erode il modello commerciale supportato dalla pubblicità dei motori di ricerca esistenti. Tuttavia, ci saranno sempre soldi dagli inserzionisti che desiderano che un cliente cambi prodotti o abbia qualcosa di veramente nuovo. Ma crediamo che la questione della pubblicità generi abbastanza incentivi misti che è fondamentale avere un motore di ricerca competitivo che sia trasparente e nel regno accademico.


Brin, Sergey - Google-Gründer - con il partner Larry Page (r)

Foto: JOKER / Martin Magunia / ullstein bild via Getty Images

1999: Page e Brin provano a vendere Google per $ 1 milione, quindi $ 750.000

Mentre Page e Brin avevano ufficialmente incorporato Google e ha cambiato il nome in modo intelligente da Backrub, nel 1998, i due uomini poco dopo pensarono di poter vendere la società, apparentemente non del tutto consapevoli delle potenzialità del prodotto.

In effetti, Page e Brin hanno provato a vendere Google per $ 1 milione alla società di portale Internet Excite nel 1999, come ricordato dal fondatore di Khosla Ventures, Vinod Khosla. L'importante venture capitalist è stato in grado di negoziare Page e Brin fino a $ 750.000, ma il CEO di Excite George Bell non ha ancora accettato l'accordo. Google ora vale quasi $ 913 miliardi.

2000: Google adotta lo slogan "Non essere cattivo" come principale valore aziendale

I resoconti sulla genesi "non essere cattivo" differiscono. L'inventore di Gmail Paul Buchheit ha scritto nel suo blog personale nel 2007 che ha coniato la frase durante una riunione sui valori aziendali, come un modo per "colpire molte altre società, in particolare i nostri concorrenti, che all'epoca, a nostro avviso, stavano in qualche modo sfruttando gli utenti in una certa misura".

Ma il primo ingegnere e futuro CEO di Yahoo, Marissa Mayer una volta citato dicendo che lo scriveva il primo ingegnere Amit Patel su una lavagna nel 1999. Buchheit conferma anche una parte di tale account, dicendo dopo l'incontro sui valori aziendali, in cui afferma che sia lui che Patel hanno fatto pressioni per "non essere cattivo", che Patel ha fatto il giro della compagnia scrivendo la frase su lavagne per aiutare a diffonderlo in tutta l'azienda.

In entrambi i casi, Page e Brin hanno concordato di rendere lo slogan un valore aziendale ufficiale intorno al 2000, convinti da Buchheit e Patel che il motto ha contribuito a sancire l'approccio ingegneristico della società e avrebbe evitato tattiche affamate di denaro dal numero crescente di dipendenti commerciali e commerciali che Google stava assumendo per aiutare a vendere più annunci. La frase diventerà in seguito un motto ufficiale dell'azienda quando è stato incluso e spiegato nel prospetto della società, come parte del suo deposito S-1 per renderlo pubblico. "Rispetteremo il nostro principio" non essere cattivo "mantenendo la fiducia degli utenti e non accettando il pagamento per i risultati di ricerca", scriverà la pagina nell'S-1.

Agosto 2001: la pagina cede il ruolo di CEO a Eric Schmidt

Dopo aver incorporato e lanciato ufficialmente Google al pubblico nel 1998, Page e Brin stavano supervisionando una delle aziende in più rapida crescita nella storia dell'azienda. Per gli abbandoni della scuola di specializzazione, è stato un po 'troppo. Soprattutto dopo le pagine tentativo di alto profilo all'inizio di quell'anno licenziare tutti i project manager di Google, una mossa che la società alla fine si è invertita in una confutazione pubblica imbarazzante della sua leadership.

Alla fine, Page e Brin, per volere degli investitori, hanno portato Eric Schmidt, CEO di Novell, a fornire, come è noto Brin lo ha dipinto in un'intervista televisiva del 2001, "Supervisione dei genitori". Per gli stakeholder di Google e la leadership esecutiva più esperta dell'azienda, è stato un modo per evitare che la Pagina testarda ma socialmente imbarazzante facesse troppi danni all'azienda mentre cresceva in modo esponenziale.

Alla fine, tuttavia, la capacità di Page di far entrare gli altri e prendere le redini, un apprendimento che avrebbe attirato per tutta la sua carriera, è stato un riconoscimento che il potere e la leadership orientata al futuro non sempre vanno di pari passo, e che lui e Brin potrebbero entrambi sono efficaci nell'azienda e mantengono la propria influenza senza supervisionare ogni aspetto dell'attività. Sebbene all'epoca, Page fosse notoriamente scontento di dover rinunciare al controllo ai non ingegneri.

2002: Yahoo vuole acquistare Google per $ 3 miliardi, ma Page e Brin non mordono

Se qualcuno dell'anno 2019 fosse tornato indietro nel tempo e ti avesse parlato dell'eventuale destino di Yahoo, sarebbe stato difficile da credere. Nel 2002, Yahoo era un gigante di Internet di dimensioni senza precedenti voleva entrare nel business della ricerca in rapida crescita di Google. Tanto che Yahoo era disposta a pagare fino a $ 3 miliardi per questo, una quantità di denaro allora inconcepibile per una startup con quello che il CEO di Yahoo Terry Semel considerava entrate poco brillanti.

Puntare su Yahoo per vedere il valore di Google – la leadership di Yahoo era proprio dopo tutto, sul fatto che Google diventasse una cosa importante – ma Page e Brin non erano in vena di vendere. Solo tre anni dopo essere stati disposti a prendere $ 750.000 per Google, era diventata un'entità che pensavano valesse più di 4.000 volte quel prezzo.

Fai un balzo in avanti di un decennio e mezzo circa e Yahoo è stata venduta a Verizon e piegata a Oath, un conglomerato dei media rinominato alla fine come Verizon Media. Si dice che la gente usi ancora il suo servizio di posta elettronica.


Foto: NASDAQ / Getty Images

Agosto 2004: Google diventa pubblico con una valutazione di $ 27 miliardi; Page e Brin creano azioni di classe B con super votazione

Solo pochi anni dopo aver assunto Schmidt, Google era su un razzo in rapida ascesa al vertice non solo del settore tecnologico, ma del più ampio panorama degli affari americani. Ha presentato un'offerta pubblica iniziale, che ha avuto luogo nell'agosto del 2004 e ha raccolto $ 1,7 miliardi, dando a Google una valutazione di $ 27 miliardi.

Un aspetto particolarmente notevole dell'IPO di Google è stata la decisione di Page e Brin di creare un cosiddetto titolo di classe B con super voto che solo a loro, Schmidt e una manciata di altri dirigenti. Quel titolo di Classe B è arrivato con un potere di voto 10 volte superiore a quello di un'azione di Classe A, il che significa che Page e Brin ne accumulerebbero poco più del 50 percento come un modo per mantenere il controllo della società in perpetuo, e questo rimane il caso anche oggi dopo il loro partenza ufficiale.

All'epoca, Page descriveva la mossa, che in seguito sarebbe stata copiata da una serie di società di alto profilo della Silicon Valley, tra cui Facebook, come un modo per "massimizzare il valore a lungo termine". Questo era un obiettivo che i co-fondatori credevano azionista le preoccupazioni, che si concentrano sul profitto a breve termine, potrebbero mettere a repentaglio. “Stiamo creando una struttura aziendale progettata per la stabilità su orizzonti di lungo periodo. Investendo in Google, stai scommettendo in modo insolito a lungo termine sulla squadra, in particolare su Sergey e me, e sul nostro approccio innovativo ”, ha scritto Page.

Agosto 2005: Page acquista Android per $ 50 milioni, senza dirlo a Schmidt

Uno dei calcoli aziendali più precoci di Page è stato l'ascesa del mobile computing, e si è spostato rapidamente su avviare una piccola startup con il nome di Android nell'estate del 2005 per un importo di $ 50 milioni. Lo ha fatto senza dirlo a Schmidt, che era ancora amministratore delegato, perché Page credeva così fortemente che il co-fondatore di Android Andy Rubin potesse aiutare l'azienda a farsi strada nel mercato del software mobile.

Ovviamente, Android diventerebbe il sistema operativo mobile più popolare al mondo. Il progetto ha subito una correzione dell'ultimo minuto Rubin ha visto Steve Jobs, CEO di Apple, svelare l'iPhone nel 2007, notoriamente guardando la presentazione su un laptop mentre si guida su un taxi a Las Vegas. Ma con l'annuncio del 2008 di T-Mobile G1 / HTC Dream, il primo telefono Android era in circolazione e avrebbe costituito la base per il primo sistema operativo mobile open source al mondo.


Las Vegas ospita lo spettacolo internazionale di elettronica di consumo

Foto di Ethan Miller / Getty Images

Ottobre 2006: Susan Wojcicki convince Page e Brin ad approvare l'acquisizione di YouTube

Susan Wojcicki era la sedicesima impiegata di Google e la persona il cui garage è stato letteralmente avviato. Ciò significava che spesso aveva la fiducia di Page e Brin, ma ci è voluto un po 'di convincenza da parte sua per ottenere la leadership di Google per approvare il punto di riferimento $ 1,65 miliardi di acquisizione di un sito di video online chiamato YouTube.

Wojcicki, che ha supervisionato la propria piattaforma di video di Google, ha identificato rapidamente e presto YouTube come il chiaro vincitore di quella che sarebbe diventata una gara di video online contestata. Quindi si è mossa rapidamente per acquistarlo mentre Google aveva ancora un vantaggio sul tavolo delle trattative. "Ho visto l'opportunità di combinare i due servizi", Wojcicki ricordato nel libro del venture capitalist John Doerr Misura ciò che conta. "Ho elaborato alcuni fogli di calcolo per giustificare il prezzo di acquisto di $ 1,65 miliardi … e ho convinto Larry e Sergey." Sembra che ascoltare Wojcicki sia stata una decisione intelligente, scontando ovviamente le infinite polemiche di YouTube negli ultimi tempi.

Settembre 2008: Google lancia il browser Chrome, grazie a Sundar Pichai

Dopo che Page e Brin hanno assunto un certo numero di sviluppatori da Mozilla Firefox, e su suggerimento del responsabile del prodotto superstar Sundar Pichai, Google ha intrapreso la sua ricerca per creare un browser Web migliore. Ciò nonostante l'insistenza dell'amministratore delegato Schmidt sul fatto che Google stia lontano da quelle che in seguito ha definito le "guerre del browser lividi". Il prodotto finale era Chrome. L'eventuale dominio del browser sul mercato è uno dei più straordinari successi commerciali di Pichai e ha contribuito a spingere il capo del prodotto verso il ruolo di CEO anni dopo.

All'epoca, tuttavia, Schmidt doveva essere convinto che valesse la pena il tempo e lo sforzo, ed era compito di Page farlo. "È stato così bello che essenzialmente mi ha costretto a cambiare idea", ha detto Schmidt in una conferenza stampa nel 2009 della demo di Chrome originale, sviluppata dagli ex ingegneri di Mozilla. Durante l'intervista, Page ha risposto di ritenere di "averlo consumato".

Gennaio 2011: Page assume nuovamente la carica di CEO e Schmidt passa al presidente esecutivo

Dopo 10 anni al timone, Schmidt ha concluso il suo incarico presso Google con il tweet sfacciato, "Non è più necessaria la supervisione quotidiana degli adulti". il più grande shakeup esecutivo nella storia di Google, Page ha ripreso le redini come CEO e Schmidt ha tenuto un concerto di consulenza come presidente esecutivo del consiglio di amministrazione.

Tutti e tre gli uomini hanno mantenuto le azioni di classe super votanti che hanno dato loro il controllo completo della direzione dell'azienda, ma la mossa ha segnato un grande spostamento per Google. "Uno degli obiettivi principali che ho è di far diventare Google una grande azienda che ha agilità, anima, passione e velocità di una start-up", Pagina detto Il New York Times del turno.

Era l'inizio di una nuova era per l'azienda poiché Page e Brin avrebbero impiegato il loro nuovo controllo dell'azienda per lanciare i suoi skunkworks di Google X e approfondire ulteriormente l'hardware sperimentale e i progetti a lungo termine ben oltre i limiti delle sue offerte di prodotti principali .

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=D7TB8b2t3QE?rel=0 (/ embed)

Giugno 2012: Brin mostra il prototipo di Google Glass con la demo di paracadutismo dal vivo

Brin, che a questo punto detiene il titolo ufficiale di "Co-Founder" e che è stato principalmente responsabile dell'esplorazione di nuovi prodotti, sarà sempre ricordato per essere stato il debutto di Google Glass, il primo face computer prodotto in serie. Sviluppato come uno dei primi prodotti di Google X (ora semplicemente solo X), il laboratorio skunkworks interno noto come "la fabbrica della luna,"Google Glass è stato uno dei primi tentativi di un display heads-up che avrebbe continuato a fallire piuttosto pubblicamente per problemi di privacy, critiche alla progettazione e un lancio nel complesso caotico e caotico.

Ma quando Brin ha debuttato sul dispositivo sul palco di Google I / O nel 2012, sembrava che il futuro fosse caduto dal cielo – letteralmente. Google aveva assunto una squadra di paracadutisti per saltare fuori da un aereo sopra San Francisco mentre trasmetteva in diretta il salto da un prototipo di Glass. È stata di gran lunga la demo tecnologica più impressionante dall'inaugurazione dell'iPhone, ed è stato molto Page e Brin a dire al mondo che Google era molto più che noioso prodotti web. Stavano segnalando a tutti i presenti e guardando online che Google avrebbe consegnato il futuro più velocemente di tutti i suoi concorrenti.

2012: la pagina soffre di paralisi delle corde vocali

La pagina è stata in gran parte silenziosa per la maggior parte del 2012, un prodotto della paralisi delle corde vocali che il CEO di nuova coniata ha rivelato l'anno successivo in un post di Google+. La condizione ha influenzato Page in vari punti della sua vita, ma lo ha colpito particolarmente duramente l'anno dopo che ha ripreso le redini di Google. Di conseguenza, ha perso la conferenza I / O 2012 dell'azienda.

Sebbene Page avrebbe continuato a tenere un discorso alla conferenza I / O del 2013 pochi giorni dopo aver rivelato le sue condizioni, questa ammissione avrebbe segnato il momento in cui Page ha iniziato a ridurre drasticamente i suoi impegni orali. Negli anni successivi, Page iniziò a saltare le chiamate sugli utili e raramente parlava alla stampa, poiché la sua voce divenne sempre più calma e rauca a causa dell'impatto delle condizioni sul suo respiro.


Evento per sviluppatori Google tenuto a San Francisco

Foto di Justin Sullivan / Getty Images

Maggio 2013: Page discute la sua visione di Google Island

Uno dei colloqui più importanti di Page e uno dei suoi ultimi impegni di conversazione pubblica si sono svolti a maggio 2013 alla conferenza I / O della società, un anno dopo che Brin ha utilizzato lo stesso palco per annunciare Google Glass. Lì, indossando una maglietta rossa brillante sotto una giacca nera, la Pagina descriveva in dettaglio la sua visione di una cosiddetta Google Island, dove il progresso tecnologico poteva avanzare senza sosta da preoccupazioni sciocche come i requisiti normativi e l'etica.

Per lo più, Page stava solo sfogando il suo desiderio per un diverso tipo di industria tecnologica che non doveva essere così attaccato agli interessi aziendali, agli azionisti e alla pubblicità. Voleva una fetta del mondo che potesse semplicemente sviluppare nuove tecnologie per il bene e per migliorare l'umanità.

Ma era un strano discorso, e sicuramente è sembrato l'inizio, o almeno il primo segnale pubblico, dell'evoluzione di Page in un fondatore ultra ricco e distaccato che non può proprio essere disturbato dalle lotte quotidiane degli esseri umani normali. (Come ha appena scritto il mio collega Casey Newton, Page ha iniziato ad assumere una sorta di status di Doctor Manhattan nel corso degli anni, e questo certamente ha sembrato una svolta in quel turno.) Naturalmente, non puoi ricordare questo momento senza menzionare il giornalista tecnico Mat Honan's speculazioni iconiche e fantasiose sulla vita su Google Island ha scritto per Cablata, ora un famigerato pezzo di fan fiction dell'industria tecnologica.

Settembre 2013: Google crea Calico per concentrarsi sull'estensione della vita

In seguito al lancio di Google X, al debutto di Google Glass e alla presentazione del progetto di auto a guida autonoma della società, il gigante della ricerca ha rivolto la sua attenzione alle scienze. In particolare, Page era interessato all'estensione della vita. Quindi la società, attraverso il suo braccio di investimento di Google Ventures, ha creato Calico, una società effettivamente volta a curare la morte. È guidato da Bill Maris, il socio fondatore di Google Ventures, che ha assunto Art Levinson, ex CEO di Genentech, come amministratore delegato.

Era l'ennesimo segnale che Google era disposto a versare ingenti somme di denaro per problemi ben al di fuori del regno della ricerca online e dei sistemi operativi mobili. Finora, tuttavia, Calico non è riuscito a conseguire progressi significativi nel settore delle scienze della vita, della medicina o delle biotecnologie. Non è chiaro su cosa, semmai, la società si concentri in questo momento.


Conferenza degli sviluppatori di tecnologia I / O USA-Technology-Google

Foto di Kim Kulish / Corbis via Getty Images

2014: Brin ha una relazione extraconiugale con la dipendente Amanda Rosenberg

Puoi rintracciare la fine del tempo di Brin nei panni dell'esuberante volto futuristico di Google simile a Tony Stark di una disastrosa serie di titoli all'inizio del 2014 che descrivono in dettaglio la sua relazione extraconiugale con un dipendente del team di Google Glass. Il il più importante delle storie era un Vanity Fair articolo descrivendo dettagliatamente la complessità della vicenda dall'inizio alla fine come si è svolta l'estate precedente.

Amanda Rosenberg, che divenne un responsabile marketing del dispositivo mentre si stava spostando dal laboratorio sperimentale Google X a un prodotto a tutti gli effetti, iniziò una relazione con Brin mentre Brin era sposato con la sorella di Susan Wojcicki, la collega Anne Susj Wojcicki, che era la fondatore e CEO della società di genomica 23andMe. La stessa Rosenberg stava frequentando pubblicamente il vicepresidente Android Hugo Barra, che in seguito si trasferì in Cina per lavorare con Xiaomi.

La ricaduta fu una macchia rara ma ben visibile sulla carriera di Brin, sebbene le sue partecipazioni nella compagnia avrebbero impedito qualsiasi tentativo di estrometterlo. (Ha mantenuto il ruolo di sorvegliante di Google X.) Brin e Wojcicki hanno divorziato e Secondo quanto riferito, Page ha smesso di parlare con il suo co-fondatore per qualche tempo sulla situazione. Più recentemente, Rosenberg è iniziata discutendo pubblicamente degli effetti della relazione sulla sua carriera e vita personalee ha anche scritto un libro su come vivere con il disturbo bipolare.

Nel una storia orale dei primi giorni di Google, Brin è stato scherzosamente accusato di essere "il playboy di Google" a causa del coinvolgimento sessuale con i dipendenti, e il primo responsabile delle risorse umane Heather Cairns lo ha definito "un'accusa di molestie sessuali in attesa di accadere".

Ottobre 2014: Andy Rubin lascia Google, ma Page sceglie di non divulgare reclami per cattiva condotta sessuale

Tra la relazione di Brin con Rosenberg, Google stava anche affrontando un altro caso di cattiva condotta sessuale, sebbene questo sia molto più grave. Alla fine del 2013, il co-fondatore di Android Andy Rubin, che a quel punto della storia dell'azienda stava supervisionando la divisione robotica Replicant dal suono minaccioso di Google, lasciò l'azienda. Come riferito alla stampa, era in buoni rapporti. "Voglio augurare ad Andy tutto il meglio per quello che è il prossimo", ha detto Page in una dichiarazione al momento. "Con Android ha creato qualcosa di veramente straordinario, con oltre un miliardo di utenti felici."

Ma dietro le quinte, Rubin è stato espulso dopo che un dipendente lo aveva accusato di averla costretta a fare sesso orale in una stanza d'albergo. Google ha indagato sul reclamo, lo ha ritenuto credibile e ha deciso che Rubin doveva andarsene, ma Page, Brin e altri membri del team esecutivo presumibilmente hanno deciso di non rivelare tali informazioni alla stampa.

Rubin è stato spedito per la sua strada con un pacchetto di uscita da $ 90 milioni e un ulteriore stock di $ 150 milioni. Niente di tutto ciò sarebbe stato reso pubblico fino al Il New York Times pubblicato una storia nell'ottobre 2018 dettagliare le accuse contro Rubin e il modo in cui è stato gestito ai massimi livelli della leadership di Google. Rubin ha continuato a fondare la compagnia di smartphone Essential, mentre Google ha deciso di sciogliere la divisione robotica e vendere la sua risorsa più preziosa, il produttore di robot Boston Dynamics, a SoftBank.

La società madre di Google Alphabet sta conducendo un'indagine interna su come i suoi dirigenti hanno gestito le denunce di cattiva condotta sessuale, dopo che numerosi altri incidenti simili a quelli di Rubin sono stati portati alla luce e in seguito a una massiccia protesta dei dipendenti nel 2018 nota come Google Walkout che si è formata in risposta a le rivelazioni di Rubin.


Illustrazione di Alex Castro / The Verge

Agosto 2015: Google si ristruttura come Alphabet

Nell'estate del 2015, Google era una società notevolmente diversa rispetto a quando Page aveva ripreso il suo ruolo di CEO quattro anni prima. La società era impegnata in auto a guida autonoma, tecnologia indossabile, la linea di smartphone Nexus e numerosi altri sforzi di ricerca sperimentale e di prodotto che abbracciavano l'intelligenza artificiale, il cloud e il calcolo quantico e persino Internet in fibra.

Data questa complessità, era tempo, agli occhi di Page e Brin, di scuotere le cose. “La nostra azienda funziona bene oggi, ma pensiamo di poterla rendere più pulita e responsabile. Quindi stiamo creando una nuova società " scritto in un post sul blog.

La nuova società si chiamerebbe Alphabet e eliminerebbe Page e Brin da qualsiasi operazione quotidiana presso Google e li eleverebbe rispettivamente al CEO e al presidente di quella che è effettivamente una holding. Il processo ha reso le analisi finanziarie di Google un po 'più facili da analizzare quando le varie divisioni sperimentali sono state espulse da Google. Ancora più importante, ha portato Sundar Pichai alla posizione di CEO di Google.

Nell'ambito più ampio delle carriere di Page e Brin, questo è il momento in cui entrambi gli uomini hanno deciso di lasciare il volante e l'inizio del loro più serio ritiro dall'opinione pubblica. Ovviamente, entrambi hanno comunque mantenuto le loro quote di classe con super voto e Pichai ha riferito direttamente a Page. Nel processo di ristrutturazione, Google ha abbandonato "Non essere cattivo" come motto ufficiale, sostituito come "fai la cosa giusta" nel Codice di condotta alfabetico. (Page e Brin conservato la frase nel codice di condotta separato di Google.)

2016: la pagina inizia a investire in "macchine volanti"

Pagina più o meno scomparsa dalla faccia della Terra dopo aver rinunciato al controllo di Google proprio su Pichai e assunto il suo nuovo ruolo di CEO di Alphabet. Ha ancora fatto apparizioni regolari alle riunioni a mani libere della compagnia e potrebbe essere trovato in giro per varie parti del campus di Googleplex accanto a Brin. Ma non lo farebbe mai più parlare su una chiamata degli investitori, alla stampa o a un evento di prodotto.

Quello che ha fatto è stato coinvolto nelle macchine volanti. Più precisamente, sono eVTOL, abbreviazione di veicoli elettrici per il decollo e l'atterraggio verticali. Page ora ha le sue mani in numerose start-up, come investitore e consulente, dedicate a portare sul mercato veicoli elettrici aerei. Non è del tutto chiaro il motivo per cui è così interessato a questa tecnologia o perché ha trascorso i suoi anni dopo la ristrutturazione dell'alfabeto mettendo i suoi soldi in questo particolare mercato – non ha rilasciato un'intervista sul suo interesse. Ma ha l'aria di una celebrità anziana e ricca che sviluppa una passione per le auto di lusso, con una svolta tecnologica appropriata.

Gennaio 2017: Brin fa una rara apparizione pubblica per protestare contro l'ordine di immigrazione di Trump

Proprio quando Page ha fatto un atto di scomparsa nel 2015, anche Brin è diventato una specie di eremita. È difficile trovare informazioni su ciò che ha fatto negli anni da quando è diventato presidente di Alphabet e ha lasciato il suo ruolo in Google. Secondo quanto riferito, sta lavorando su un gigantesco "sky yacht", un velivolo che trasporterà rifornimenti per missioni umanitarie, e si è unito a un coro di compagni leader tecnologici lo scorso anno esprimendo preoccupazione per il rapido sviluppo dell'IA. Ma è così.

Tuttavia, si è presentato a titolo personale alla protesta dell'ordine esecutivo del presidente Donald Trump sull'immigrazione all'aeroporto internazionale di San Francisco nel gennaio 2017; Brin è un immigrato russo. Ciò ha naturalmente fatto notizia, così come ha fatto discorsi di Brin e Pichai ai dipendenti poco dopo l'impegno dell'azienda a sostenere gli immigrati e ad opporsi all'ordine esecutivo di Trump. Da allora Brin non ha fatto apparizioni pubbliche a sostegno di cause politiche.

Settembre 2018: Breitbart perde il video dell'incontro a mani nude di Page e Brin dopo l'elezione di Trump

Mentre Page e Brin si sono ritirati dall'opinione pubblica a partire dal 2015, secondo quanto riferito, sono stati piuttosto attivi nelle famose sessioni settimanali TGIY di tutte le mani di Google, in cui i dirigenti rispondevano alle domande dei dipendenti e si occupavano di argomenti generali in azienda e nelle notizie. Una di queste sessioni, avvenuta subito dopo che Donald Trump è stato eletto presidente nel 2016, due anni dopo è trapelata al punto vendita conservatore Breitbart.

"La maggior parte delle persone qui sono piuttosto sconvolte e piuttosto tristi", dice Brin mentre la riunione prende il via. “Trovo queste elezioni profondamente offensive e so che anche molti di voi lo fanno. È un momento stressante e in conflitto con molti dei nostri valori. Penso che sia un buon momento per riflettere su questo. … Sembra che così tante persone non condividano i valori che abbiamo. "

Questa è forse l'ultima volta che il pubblico vedrà mai i co-fondatori di Google parlare di fronte a una folla, e questo è più certo il caso dopo l'annuncio di martedì. All'inizio di questo mese, Pichai ha annunciato ai dipendenti che Google ridimensionerà le sue riunioni settimanali a causa di perdite, poiché la pressione aumenta internamente ed esternamente sulla leadership di Google e su come ha gestito il tumultuosi anni dopo la ristrutturazione di Alphabet. Page e Brin, sebbene non siano più coinvolti nelle operazioni della società, mantengono il controllo della società date le loro azioni di classe con super voto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *