La nuova politica di gioco di YouTube consentirà ai creatori di produrre filmati più violenti


Una nuova norma di YouTube in vigore oggi, il 2 dicembre, consentirà ai creatori che si concentrano sui giochi di caricare video che contengono violenza simulata senza preoccuparsi di essere colpiti automaticamente dai cancelli di limitazione di età.

La nuova politica della società per i giochi è già il modo in cui YouTube tratta altri formati di intrattenimento con script, come la televisione e i film. Permetterà che i video di giochi futuri che includano violenza sceneggiata o simulata possano essere approvati direttamente senza limiti di età. Ciò significa che quei video saranno aperti a tutti, non solo a quelli con un account che dichiara di avere più di 18 anni. Se la violenza è estrema e l'unico obiettivo di un video, come una mossa finale in Combattimento mortale, il video potrebbe essere ancora invalido.

Nel complesso, la politica prevede che "ci saranno meno restrizioni per la violenza nei giochi", ma YouTube afferma che "manterrà ancora il nostro livello elevato per proteggere il pubblico dalla violenza nel mondo reale", secondo un aggiornamento del prodotto.

Tuttavia, la nuova norma non si applica alle linee guida pubblicitarie. Se un video è considerato troppo violento per gli inserzionisti, anche se va bene per gli standard di YouTube, corre comunque il rischio di essere demonetizzato. Susan Wojcicki, CEO di YouTube, sa che questo è un problema per i creativi, molti dei quali si affidano al programma AdSense di YouTube per guadagnarsi da vivere. Si rivolse a quelli preoccupazioni in una recente lettera ai creatori.

"Stiamo lavorando per identificare gli inserzionisti che sono interessati ai contenuti più spericolati, come un marketer che cerca di promuovere un film con rating R, in modo da poterli abbinare a creatori il cui contenuto si adatta ai loro annunci", ha scritto Wojcicki. "Nel suo primo mese, questo programma ha portato a centinaia di migliaia di dollari in pubblicità su video con icone gialle [riferendosi a un'icona che appare ai creatori quando i loro video sono demonetizzati]."

YouTuber ha manifestato le proprie frustrazioni con il sistema pubblicitario di YouTube per quanto riguarda i contenuti di gioco da anni. Molti YouTuber di gioco hanno suggerito che, a meno che non stiano giocando a qualcosa di adatto alle famiglie, come Minecraft o Fortnite – è improbabile che i loro video ricevano annunci.

quando il moderatore e noto creatore di YouTube Matthew "MatPat" Patrick ha chiesto a Wojcicki a un recente vertice sui giochi sui problemi di demonetizzazione che devono affrontare i creatori incentrati sul gioco, ha ammesso che alcuni inserzionisti sono diffidenti: "YouTube come piattaforma, agiamo per conto dei nostri inserzionisti", ha detto Wojcicki a Patrick. "Quindi ho esaminato ciò su cui gli inserzionisti vogliono fare pubblicità, rifiutano di scegliere argomenti come argomenti sensibili. Il gioco in realtà non è in cima alla lista. Il gioco è un'area relativamente nuova per gli inserzionisti. In realtà abbiamo cercato di investire negli inserzionisti per capire perché questo è un verticale importante ".

Per ora, è un passo alla volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *