David Duckenfield trovato non colpevole di omicidio colposo nella morte di 95 gli appassionati di calcio in Hillsborough


Duckenfield, ora 75, è stata la partita comandante quando una cotta alla FA Cup semifinale pareggio tra Liverpool e Nottingham Forest ha provocato la morte di 96 tifosi del Liverpool ma.

Dopo aver ascoltato più di sei settimane di prove, la giuria, composta da sette donne e tre uomini restituito il verdetto di non colpevolezza dopo quasi 14 ore di deliberazione a Preston Crown Court.

Questa era la seconda volta Duckenfield ha affrontato il processo per il disastro. Una giuria era in grado di raggiungere un verdetto in precedenza a 2019.

Jenni Hicks, che ha perso due figlie adolescenti, nella tragedia, ha detto ai giornalisti a Preston: “Abbiamo avuto modo di vivere con la certezza che tutti i nostri cari, a tutte le famiglie’ cari sono stati uccisi illegalmente, e abbiamo avuto modo di vivere con ben… Chi è responsabile per la morte, allora?”

Louise Brookes, che ha perso suo fratello, ha detto che si sentiva “molto deluso.”

“Mi vergogno di essere Britannico, mi vergogno di questo paese e le cose hanno ottenuto il cambiamento non voglio qualsiasi altra famiglia ad andare sempre più attraverso ciò che noi Hillsborough famiglie hanno dovuto passare attraverso per quasi 31 anni. Questo paese è una vergogna e le cose devono cambiare”, ha detto ai giornalisti.

Duckenfield, che era un capo sovrintendente con South Yorkshire Police nell’aprile del 1989, non è stato addebitato la morte della 96esima sostenitore, Tony Bland, scomparso nel 1993.

Che è perché le leggi al momento impedito la prosecuzione oltre la morte più di 366 giorni dopo gli infortuni sono stati sostenuti.

Duckenfield avvocato Ian Lewis ha detto in una dichiarazione dopo il verdetto di giovedì: “David è, naturalmente, sollevato dal fatto che la giuria ha trovato non colpevole, tuttavia i suoi pensieri e sentimenti rimangono con le famiglie di coloro che hanno perso i loro cari. Lui capisce l’interesse pubblico, in questo caso, ma chiediamo che la sua privacy e quella della sua famiglia è rispettato, e non sarà di commentare ulteriormente.”

In una conferenza stampa presso il Cunard Building a Liverpool, Margaret Aspinall, presidente del Hillsborough gruppi di Sostegno alla Famiglia, ha detto: “credo che la colpa di un sistema che è così moralmente sbagliato all’interno di questo paese, che è una vergogna per questo paese.

“Quando 96 persone, dicono 95, diciamo 96, vengono uccisi illegalmente, e tuttavia non una persona è responsabile. La domanda che vorrei chiedere a tutti voi e le persone all’interno del sistema che ha messo 96 persone nelle loro tombe, chi è responsabile?”

Il sindaco di Liverpool Joe Anderson detto delle famiglie in lutto, “tutta la città condivide il loro dolore.”
Persone toccare il Hillsborough Monumento ai caduti, dove i nomi delle vittime sono stati scritti in perpetuo.

Durante la prima prova, la giuria ha trovato Graham Mackrell, ex segretario di Sheffield Wednesday Football Club, colpevole su un supplemento di aver violato il suo dovere di sicurezza.

Mackrell, che era un responsabile della sicurezza per il club di Hillsborough a terra al momento del disastro, è stato multato £di 6.500 (circa $8,300).

Ci sono stati un certo numero di indagini per la Hillsborough, tra il 1990 Taylor Report, 2012 Hillsborough Independent Panel Report e il 2016 Hillsborough Inchiesta.

In una dichiarazione giovedi, Citare in giudizio l’Orlo, del Crown Prosecution Service, ha detto: “Il disastro di Hillsborough 30 anni fa ha causato inimmaginabile sofferenza per le famiglie di coloro che purtroppo hanno perso la vita e per tutti colpite dai tragici eventi di quel giorno.

“Essi sono stati delusi con la più catastrofiche conseguenze immaginabili. So quanto sono importanti questi procedimenti sono stati per tutti, anche se sono venuto troppo tardi.”

Hemming ha detto che il caso aveva dimostrato “complesse e travagliate”, aggiungendo riconosceva le famiglie sarebbe deluso con il verdetto.

“Siamo consapevoli di come deludente il verdetto è per le famiglie che hanno aspettato con ansia per oggi, tuttavia rispettiamo la decisione della giuria,” ha detto.

“Siamo rimasti in costante contatto con le famiglie di tutto il processo e, come abbiamo fatto in tutte le fasi essenziali di queste indagini, ci incontreremo di nuovo con loro per rispondere a tutte le domande che possono avere.

CNN Aleks Klosok e Duarte Mendonca, a Londra, ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *