Ho avuto più nulla da dare, dice Nadal dopo la vittoria di Coppa Davis



Madrid – Rafael Nadal ha ammesso di aver dato tutto quello che aveva lasciato per portare in Spagna per la loro sesta Coppa Davis successo di domenica dopo aver battuto il Canada nella finale di Madrid.

Nadal 6-3, 7-6 (9/7) vittoria Shapovalov ha confermato un altro trionfo per la Spagna dopo che Roberto Bautista Agut (in precedenza aveva visto fuori Felix Trivella-Aliassime 7-6 (7/3), 6-3.

Tutti e cinque di Spagna squadra ha giocato una parte nel corso della settimana, ma Nadal colossale sforzo di fronte a dei tifosi di casa alla Caja Magica dimostrato la differenza.

Il 33-year-old ha vinto otto su otto gomme, di cui due in singole e doppie, in una palpitante vittoria della gran Bretagna il sabato e poi il match decisivo che ha conquistato il titolo contro Shapovalov.

“Ho giocato una delle più dure possibili avversari al termine di una lunga e difficile settimana, anche fisicamente, perché ho messo in questo caso tutta l’energia che avevo dentro di me,” ha detto Nadal.

“Onestamente è il perfetto finale di stagione per tutti noi. Sappiamo quanto sia difficile vincere questo e quanto sia difficile sarà quello di vincere di nuovo. Sapevamo di dover convertire questa opportunità.”

Feliciano Lopez, che ha giocato al fianco di Nadal con la Spagna raddoppia la vittoria contro la gran Bretagna Jamie Murray e Neal Skupski sabato, ha detto Nadal era stato un “super-eroe”.

“Ci sono cose che non si possono descrivere con le parole”, ha detto Lopez. “Le cose che ha prodotto nel doppio di ieri e di oggi contro Shapovalov, sono cose che solo Rafa può fare.

“Se mi chiedete la mia opinione, non voglio dire che è un super-eroe. Lui può fare cose che nessuno di noi può fare. Lui è una grande persona e uno straordinario giocatore di tennis.”

Alla fine della sua vittoria, Nadal issato Bautista Agut (che aveva restituito alla squadra dopo il ritiro di giovedì a causa della morte di suo padre Joaquin.

“È stato molto difficile,” Bautista Agut (ha detto. “Ho preso la decisione di andare a casa giovedì mattina e sono tornato ieri (sabato) pomeriggio per sostenere la squadra.

“Ho avuto l’opportunità di giocare oggi (domenica) perché tutta la squadra e tutti i giocatori e il resto della squadra, hanno fatto un incredibile sforzo fin dal primo giorno. È stata una sensazione incredibile per la corte.”

Tennis ‘caldo’ in Canada

Canada stavano giocando la sua prima finale in una delle 119-anno-vecchio concorso e con Shapovalov e Trivella-Aliassime, di età compresa tra 20 e 19, rispettivamente, il loro Coppa Davis, le prospettive sembrano forti.

“Il Tennis è veramente caldo in questo momento in Canada,” ha detto il Canada, il capitano del team di Frank Dancevic. “È davvero meraviglioso vedere questa generazione di giovani sta giocando così bene. Abbiamo davvero un futuro luminoso davanti a noi.”

“Il team Canadese sono sorprendenti”, ha aggiunto Nadal. “Probabilmente stanno andando a essere una di quelle squadre che saranno quasi imbattibile nel prossimo paio di anni.”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.