Recensione di Google Stadia: il meglio del cloud gaming è ancora solo una beta


Google Stadia funziona.

Questo è quello che sei venuto qui per scoprirlo, e non seppellirò il lede: martedì 19 novembre, Google lancerà un servizio cloud che ti permetterà davvero di giocare a giochi di grande budget senza dischi o download, console o PC di gioco. Questo perché Stadia ti consente di trasmettere in streaming i giochi che acquisti su server nel cloud ed è più affidabile di qualsiasi servizio che ho testato in un decennio a copertura della tecnologia.

Se ti aspetti che appaia o funzioni così come un PC da gioco di fascia alta o persino una console di gioco di fascia alta, o se speri in un'app killer, potresti venire deluso. Ma la reazione generale che ho avuto giocando a Stadia è stata la stessa che ho avuto con le cuffie decenti: sarei felice conservare giocando se non ero già viziato.

Tutto ciò che serve è una buona connessione a Internet, un buon router Wi-Fi e la tua scelta del dongle Chromecast Ultra di Google, del telefono Pixel o del browser web Chrome su un laptop o desktop. Oh, e molta pazienza. Nonostante il fascino e una migliore lista di giochi, il servizio di cloud gaming di Google non è affatto vicino a quanto inizialmente promesso dalla società a marzo. È effettivamente una versione beta per cui Google addebita denaro reale e dovresti aspettare fino al 2020 affinché questo cambi.

Non riaffermerò il mio intero editoriale sul lancio incredibilmente imbarazzante di Google, ma penso che sarebbe utile dirti quale Stadia è e non è così possiamo esaminarlo in modo equo.

Oggi Stadia è un acquisto una tantum di $ 130, più $ 10 al mese (dopo una prova di tre mesi), più $ 20 a $ 60 per gioco premium;

  • per l'accesso anticipato a un servizio che ti consente di giocare con una selezione limitata di 22 giochi che puoi già acquistare ovunque;
  • tranne qui, è possibile trasmetterli in streaming direttamente dal cloud;
  • sulla tua TV con il dongle Chromecast Ultra incluso con risoluzione "4K" con high dynamic range (HDR);
  • con il controller Stadia wireless incluso, che è approssimativamente equivalente a un controller Xbox One o DualShock Sony, tranne che funziona solo in modalità wireless con Chromecast;
  • o su telefoni Google Pixel con risoluzione "1080p", supponendo che acquisti anche una clip del controller (o supporto per telefono) e collegala con USB-C;
  • o tramite il browser Web Chrome alla risoluzione "1080p", con qualsiasi gamepad o mouse e tastiera a tua scelta;
  • con la possibilità di passare senza interruzioni tra telefono e PC o in modo meno uniforme tra TV, telefono e PC per riprendere da dove si era interrotto su un dispositivo diverso
  • eccetto senza chat vocale, acquisizioni o Assistente Google sul telefono *
  • e senza la possibilità di vedere risultati o condividere acquisizioni da qualsiasi piattaforma, inclusi TV e Chrome

*In effetti, i revisori di Stadia non sono stati in grado di provare queste cose su nessuna piattaforma, anche se Google afferma che funzioneranno il primo giorno.


Clip del controller venduta separatamente.

Qualche tempo nel 2020, Stadia sarà un servizio gratuito, oltre al costo dei giochi;

  • per un catalogo di ben 44 titoli confermati, compresi quelli di spicco Cyberpunk 2077 e possibilmente Baldur’s Gate III;
  • con un abbonamento opzionale Stadia Pro da $ 10 al mese per riprodurli in 4K con HDR tramite il tuo browser Chromecast Ultra o Chrome;
  • con un controller Stadia da $ 70 opzionale che può teoricamente saltare tra telefono, PC e TV senza dover essere spento, riassociato o collegato;
  • che ti consente anche di ascoltare e chattare con le tue cuffie Bluetooth, non solo un set da 3,5 mm cablato;
  • con i risultati, la possibilità di condividere istantaneamente le acquisizioni di gioco su YouTube e la chat vocale multipiattaforma;
  • una quantità non specificata di integrazione di YouTube consentirà alcune delle funzioni promesse di Stadia che non sono state lanciate (vedi sotto).

L'interfaccia di Stadia, come appare su Chromecast. Sembra in gran parte simile anche sul web.

Un giorno, Google ha promesso o suggerito:

  • Sarai in grado di fare clic su un annuncio YouTube per un gioco per passare direttamente a quel gioco
  • Sarai in grado di trasmettere in streaming su YouTube in 4K contemporaneamente alla riproduzione in 4K
  • Sarai in grado di condividere un collegamento a un momento esatto in una partita con amici o follower in modo che possano provarlo immediatamente
  • Gli streamer saranno in grado di consentire agli spettatori di allinearsi per unirsi istantaneamente al loro gioco
  • Sarai in grado di vedere le vere schermate del tuo amico in alcuni giochi per aiutarti a coordinarti
  • Il pulsante Assistente Google dedicato del controller sarà in grado di aiutarti a battere i giochi
  • I giochi futuri uniranno la potenza di più server Stadia per fare cose impossibili su console o PC, come un singolo mondo condiviso per ogni singolo giocatore, fisica avanzata, mondi completamente distruttibili, un numero enorme di NPC, ecc.
  • Google rilascerà i suoi giochi per Stadia con alcune di queste funzionalità
  • Altri telefoni Android e forse iPhone entreranno in azione
  • Potrebbe verificarsi il multiplayer multipiattaforma
  • Stadia si ridimensionerà alla risoluzione "8K" e 120 fotogrammi al secondo

Questa è praticamente la metà della recensione di Stadia proprio lì, perché molte delle funzionalità che Google ha promesso a marzo semplicemente non esistono ancora. Quindi concentriamoci su cosa fa esiste: un servizio che ti consente di giocare a interi giochi su Internet su TV, telefoni e browser Web, che è ancora abbastanza impressionante da solo.

Stadia è un servizio dove, se il tuo Destino 2 i tuoi amici potrebbero aver bisogno di te per un raid, potresti legittimamente essere in grado di contribuire, non importa dove ti trovi o cosa stai facendo, purché ci sia un buon Wi-Fi alla spina. Ho acceso una sessione in TV con Stadia Controller mentre stavamo facendo saltare minuscoli minion, sono passato a un desktop con mouse e tastiera quando avevo bisogno di un obiettivo migliore per una lotta contro un boss e ho ripreso il gioco senza problemi su uno smartphone prima di scendere la sala per fare uno spuntino il tutto giocando con un collega a oltre 5.000 miglia di distanza a Londra, senza alcun problema.

Ora, non c'è quasi nessuna possibilità che potrei davvero farlo con gli amici perché Destino 2 non ha multiplayer multipiattaforma (o FOV regolabile, nel caso ti stia chiedendo). Probabilmente lo giocheranno su console e PC che già possiedono. Bungie fa ti consente di sincronizzare i tuoi progressi tra Stadia, PlayStation, Xbox e Steam – il che è un grande punto a suo favore – ma dubito che convincerei chiunque a cambiare quando Destino 2 sembra così tanto peggio su Stadia rispetto ad altre piattaforme.

Hai notato che ho scritto "4K" e "1080p" tra virgolette? Per giorni, ho cercato e non sono riuscito a convincere Google ad ammettere che i suoi server non stanno effettivamente riproducendo giochi intensivi in ​​quello che considererei 4K. Ad esempio, ecco una foto che ho scattato con cura con il mio iPhone 11 Pro durante la riproduzione Shadow of the Tomb Raider ai massimi livelli Stadia sembra offrire oggi:


Ed ecco un'immagine simile dal mio PC da gioco con una GeForce GTX 1080, una scheda video che, in teoria, ha leggermente meno grinta (9 teraflop contro 10,7 teraflop) che i server di Stadia dovrebbero offrire. Tocca per ingrandire (o scaricare) queste immagini per confrontarle:


Quello che stai guardando qui non è un cattivo streaming; il flusso è 4K. Non solo, ma è anche uno dei migliori streaming qualità dell'immagine che ho visto, senza un sacco di cattivi artefatti di compressione che fanno sembrare altri servizi di gioco cloud come se ci fosse una brutta foschia tra te e gran parte del gioco. Ma dov'è il dettaglio nitido nel modello del personaggio di Lara Croft? E dove sono le texture ad alta risoluzione? Google mi ha detto che Stadia è progettato per eseguire giochi alla massima risoluzione con tutte le impostazioni attivate, ma chiaramente non sta succedendo qui.

Con Destino 2, è ancora più ovvio che il gioco non funziona con le impostazioni più alte. Su un Chromecast Ultra, uno stream "4K" sembrava più vicino a 1080p, e il mio collega Tom Warren e io giurammo che i flussi 1080p che stavamo ottenendo nel browser Chrome sembravano più 720p.

Inizialmente, Google ci ha detto che utilizzava la build a più alta risoluzione e fedeltà Destino 2 a disposizione. Ma Bungie in seguito ha confermato che i nostri occhi non ci stavano ingannando. "Quando eseguiamo lo streaming a 4K, eseguiamo il rendering a 1080p nativo, quindi eseguiamo l'upgrade e applichiamo una varietà di tecniche per aumentare la qualità complessiva dell'effetto", ha detto un rappresentante di Bungie, aggiungendo che D2 funziona con l'equivalente PC delle impostazioni medie. Questo spiega perché la build di Xbox One X, che funziona con un 4K nativo e con risorse ad alta risoluzione, sembra molto meglio di Stadia.

Destiny 2: Stadia contro Xbox One X

Francamente, quei due giochi sono gli unici graficamente intensivi che abbiamo avuto il tempo di testare dal momento che la formazione di lancio di Stadia era un po 'carente fino a domenica sera e i recensori hanno potuto provare solo sette dei 12 giochi originali. I primi utenti di Stadia indicheranno che il nuovo elenco di 22 giochi è più di quello della maggior parte delle console di nuova generazione, ma non c'è nulla di prossima generazione in nessuno di questi giochi. È solo un elenco di titoli solidi in cui puoi affondare i denti per molte ore se non li hai già giocati.

Non posso davvero dirti se Google Stadia funzionerà per te con tutta la fedeltà che vedi sopra perché vivo nella Silicon Valley, a soli 45 minuti di auto dal quartier generale di Google, con una buona connessione Internet a 150 Mbps Comcast e un eccellente router Wi-Fi a mia disposizione. Probabilmente sono abbastanza vicino ai data center della West Coast dell'azienda che probabilmente sono simile a un utente Stadia nel migliore dei casi.

Ma devo dare a Google alcuni approfittiamo del dubbio perché non abbiamo mai visto un lancio di giochi cloud su questa scala: 14 diversi territori contemporaneamente, inclusi gli Stati Uniti continentali, il Regno Unito e il Canada, con la vasta infrastruttura cloud di Google e le partnership ISP che lo supportano. Stadia sembra anche straordinariamente bravo a mantenere la qualità dell'immagine e la latenza di fronte ai vincoli della larghezza di banda.

Ho forzato artificialmente il mio Wi-Fi fino a 35 Mbps, 30 Mbps, 25 Mbps, 20 Mbps, 15 Mbps, 10 Mbps e 5 Mbps e ho scoperto che i giochi rimanevano giocabili fino a 15 Mbps, anche a 10 Mbps se lo fossero è veloce. Su un cavo Ethernet cablato, sono rimasto sorpreso da quanto potrei essere preciso con un mouse e una tastiera dopo pochissima pratica.


Stadia funziona anche con i Chromebook.

GeForce Now beta di Nvidia, solo su invito, è stato il mio punto di riferimento per i giochi cloud, ma lo considero ancora un grave handicap per giochi come il brutalmente duro Sekiro: Shadows Die Twice perché il servizio di Nvidia sembra gestire i cali di larghezza di banda relativamente scarsi. (Ho battuto Genichiro su Internet, ma lo considero uno dei miei migliori risultati.)

Detto questo, Stadia non sembra sapere cosa fare con una rete veramente volatile: sulla veloce ma congestionata connessione Wi-Fi di Google del mio Starbucks locale, Stadia ha cercato di mantenere la qualità visiva e ha finito per balbettare a morte, mentre GeForce Now sembrava come la zuppa ma lasciami continuare a giocare. Ho anche ingannato Stadia nel suonare su una connessione cellulare LTE a 90 Mbps in cui andava da totalmente giocabile a fastidiosamente stuttery, motivo per cui Google non supporta ufficialmente affatto le connessioni cellulari.


Google non dirà quanto dura la batteria, rendendola ancora una volta da testare dopo il lancio.

Dappertutto, ci sono segni che Stadia sia incompiuta, cotta a metà e non del tutto pensata, ma questo non è chiaro da nessuna parte più di Stadia Controller. Fisicamente, è una miscela piacevolmente familiare e confortevole del DualShock 4 di Sony e dei gamepad Microsoft Xbox One di Microsoft. Prende in prestito la trama punteggiata di Sony e le impugnature oblunghe, ma le sue levette analogiche sembrano molto più simili a quelle superiori di Microsoft. Inoltre, ci sono pulsanti frontali simili a Switch Pro per una buona misura. Ha anche trigger più fluidi rispetto a Sony.

Funzionalmente, arriva con due pulsanti praticamente inutili (Assistente Google e acquisizione dello schermo, entrambi a malapena funzionali all'avvio), una radio Bluetooth attualmente disabilitata e non può controllare sessioni PC o telefoniche usando la sua connessione Wi-Fi diretta connessione al server, anche se la sua radio Wi-Fi interna era intonata come il in modo da poter passare senza soluzione di continuità da una piattaforma Stadia a un'altra.

Quando ho notato che la latenza sembra peggiore su un Chromecast con un gamepad wireless che su un telefono con il pad collegato tramite USB-C, mi chiedevo se quella piccola parte dell'idea Stadia potesse essere imperfetta. Quando ho collegato le cuffie cablate al jack da 3,5 mm, il volume era troppo basso e c'è staticità che non dovrebbe essere lì. Quando sono tornato sul mio Pixel ore dopo, che era ancora collegato al gamepad, mi sono reso conto che scaricava un enorme pezzo di batteria del telefono. Apparentemente, non si è mai spento. Quando ho premuto il pulsante Stadia, sono rimasto colpito dal modo in cui raggiunge la rete per accendere il Chromecast e la mia TV contemporaneamente – fino a quando ho capito che Google non ha modo di accendere la mia TV via.


L'interfaccia utente dell'app supporta solo la modalità verticale all'avvio.

Le esperienze di gamepad davvero impressionanti che ho avuto durante il test di Stadia non hanno usato affatto il controller Stadia, ma Google merita davvero il merito: ho adorato il modo in cui Stadia ha supportato nativamente il mio 8BitDo SF30 Pro, fino al suo rombo motore usato raramente. Mi è anche piaciuto quanto fosse bello prendere un gamepad Xbox 360 e giocare Destino 2 a 4K 60 fps di nuovo su un PC Windows, dopo giorni di allenamento per adattarmi ad un'esperienza minore.


Non c'è motivo per cui qualcuno dovrebbe comprare subito in Stadia. Google si è assicurato di ciò, in parte sottoponendo la consegna al lancio e in parte con uno schema di prezzi che ti vede pagare tre volte (per hardware, per il servizio, per i giochi) solo per essere un early adopter.

Ma la cosa bella è che nessuno ti sta obbligando a farlo. I primi utenti sanno chi sono e, si spera, sovvenzioneranno un'esperienza migliore per il resto di noi mentre aiuteranno Google a risolvere i problemi. La tecnologia funziona abbastanza bene e i gadget di Google possono essere automaticamente aggiornati via etere.

Non riesco a immaginare molti giocatori che pagano tre modi per Stadia oggi, ma potrei sicuramente vederli pagare una volta. Vorranno sapere se acquistare una nuova console o aggiornare il proprio PC Cyberpunk 2077 il prossimo aprile … e forse deciderebbero invece di spendere $ 60 per una copia di Stadia che giocheranno solo nel loro browser web Chrome, usando quello che sarà quindi un PC Google gratuito nel cloud. Forse vedono un annuncio su YouTube, premono un pulsante, iniziano immediatamente a giocare e si agganciano. Forse uno streamer condivide un momento di gioco epico che rivivono da soli. Forse la gratificazione immediata di un singolo gioco diventa la porta di accesso per più.

Forse Stadia non è un altro sogno ad occhi aperti ma fa parte di un gioco molto più grande. Sarebbe intelligente.

Vox Media ha partnership affiliate. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.