Recensione Spectacles 3: nuovo design e un prezzo molto più alto


Tre anni fa questa settimana è arrivato per la prima volta Spectacles, via distributori automatici colorati di Snapbot che ha affascinato i fan di Snapchat. Ma i primi buzz e le recensioni in gran parte positive hanno portato Snap a produrre troppi occhiali da sole di prima generazione per la registrazione video di quanti ne potesse effettivamente vendere, e la società è stata costretta a annotare quasi $ 40 milioni di costi.

Una seconda generazione è arrivata la scorsa primavera con un design rinnovato e impermeabile e la possibilità di scattare foto fisse per la prima volta. Ma Spectacles 2 non ha causato la metà del trambusto che avevano i loro predecessori, il vice presidente dell'hardware dell'azienda partitoe le ambizioni del dispositivo di Snap sono sbiadite in background.

Adesso Occhiali 3 sono arrivati, disponibili esclusivamente tramite il negozio di occhiali online di Snap. Vengono con un nuovo design sorprendente e un prezzo molto più alto – $ 380, da $ 150 a $ 200 per l'edizione precedente. (Spectacles 2 rimane in vendita.) Snap afferma che le modifiche riflettono il pubblico previsto per i nuovi Spectacles: fan dell'alta moda e artisti che apprezzano i nuovi strumenti creativi. È anche un modo per evitare un'altra grande svalutazione: misurare attentamente la domanda con un unico storefront online, quindi vendere ogni unità a un prezzo che consente all'azienda di recuperare una quota maggiore del proprio investimento.

E Spectacles 3 è anche una pietra miliare per l'azienda in un altro modo, mi ha detto il CEO Evan Spiegel in una recente intervista. Grazie a una seconda fotocamera che consente al dispositivo di percepire la profondità per la prima volta, Snap può ora integrare il suo software nel mondo reale utilizzando filtri speciali che mappano il mondo catturato in un video.

"La cosa davvero eccitante di questa versione è che, poiché V3 ha profondità, stiamo iniziando a capire davvero il mondo che ti circonda", ha affermato Spiegel. “Quindi quegli effetti di realtà aumentata non sono solo un livello 2D. In realtà integra informatica nel mondo che ti circonda. Ed è qui che, per me, il vero punto di svolta è ”.

Spiegel sta giocando a lungo. Dice spesso che è improbabile che gli occhiali AR siano un fenomeno tradizionale per altri 10 anni: oggi ci sono semplicemente troppe limitazioni hardware. I processori disponibili vengono sostanzialmente riproposti dai telefoni cellulari; i display hanno troppa fame; le batterie si scaricano troppo rapidamente.


Ma può vedere un giorno in cui questi problemi vengono risolti e Spectacles diventa un modo primario di interagire con il mondo. Spiegel afferma che gli occhiali saranno un pilastro dell'azienda nel prossimo decennio, insieme a Snapchat e Lens Studio, lo strumento dell'azienda per la creazione di effetti AR.

"Penso che questa sia la prima volta che abbiamo riunito tutti i pezzi della nostra attività e mostrato davvero il potere di creare queste esperienze AR in Lens Studio e di distribuirle tramite Spectacles", ha affermato Spiegel. "E per me, questo è il ponte per il calcolo sovrapposto al mondo."

La scorsa settimana, ho trascorso un po 'di tempo con Spectacles 3 per vedere come sta andando quel ponte.

Come per molti prodotti, le prime impressioni contano molto e mi aspetto che il nuovo design di Spectacle si polarizzi. Sospetto fortemente di non essere il pubblico target di Spectacles 3, ma in ogni caso non mi sono mai sentito completamente me stesso quando li ho indossati. Parte di ciò era quella grande barra d'acciaio che mi attraversava il naso, che sentivo mi dava un effetto vagamente simile a un insetto. E parte di esso era quel sottile telaio di acciaio, che mi affondava costantemente nelle orecchie e nel cuoio capelluto. I colori nero e minerale sono eleganti, ma per la maggior parte mi sono perso la plastica simile a un giocattolo, ma confortevole, delle prime due generazioni.

Successivamente, ho messo alla prova le telecamere. La qualità dell'immagine è nitida, almeno quando si visualizzano gli scatti su un telefono: le foto vengono archiviate con una risoluzione di 1.642 x 1.642 pixel e i video vengono registrati a 60 fotogrammi al secondo e vengono archiviati con una risoluzione di 1.216 x 1.216. In Spectacles 3 sono integrati quattro microfoni e la fedeltà audio nei video che ho registrato suonava bene.

La società afferma che puoi catturare 70 video o oltre 200 foto con una singola carica, il che dovrebbe essere sufficiente per farti svolgere la maggior parte delle attività all'aperto di un giorno. Per ricaricare Spectacles 3, li conservi in ​​un attraente portafoglio in pelle pieghevole. (L'elegante portafoglio può effettivamente essere la mia parte preferita dell'intero prodotto.) Una ricarica completa richiede 75 minuti e la custodia si ricarica tramite USB-C.


Gli Occhiali 3 vengono caricati attraverso la custodia inclusa

Spectacles inverte la normale interfaccia utente per l'acquisizione di immagini: si tocca uno dei due pulsanti della fotocamera per registrare un video di 10 secondi, oppure tenere premuto per scattare una foto 3D. Come per le generazioni precedenti, è possibile toccare nuovamente il pulsante per aggiungere 10 secondi al video, fino a un totale di 60 secondi.

La funzione di selezione su Spectacles 3 è un nuovo tipo di filtro Snapchat che sfrutta la percezione della profondità degli occhiali per creare una nuova categoria di effetti 3D. Ci sono 10 di questi effetti di percezione della profondità disponibili al lancio – l'aggiunta di luci da discoteca che si piegano mentre colpiscono il tuo corpo; grandi cuori rossi che si aprono mentre ti muovi attraverso di loro, e così via.

Sfortunatamente, però, non puoi vedere quegli effetti mentre stai girando un video. Il processo effettivo procede in questo modo:

  • Girare un video.
  • Apri Snapchat.
  • Importa lo snap dagli occhiali in Snapchat, dove è memorizzato nei ricordi.
  • Scegli lo snap da Ricordi.
  • Tocca "modifica snap".
  • Attendi che lo snap venga inviato al cloud per l'elaborazione delle immagini, quindi scaricalo nuovamente sul telefono.
  • Inizia a scorrere per applicare i filtri 3D al tuo scatto.

In pratica, ciò potrebbe richiedere solo un minuto. Ma ho scoperto che l'elaborazione delle immagini potrebbe richiedere molto più tempo quando ero lontano dal Wi-Fi, poiché sospetto che molti utenti di Spectacles 3 potrebbero essere quando giocano con i loro nuovi occhiali. Ritardi come questo possono scoraggiare il tipo di sperimentazione artistica che Snap ha messo al centro della sua campagna di marketing per Spectacles 3.

Inoltre, ho trovato il set iniziale di filtri di rilevamento della profondità per lo più deludenti. Alcuni effetti di colore applicati ai miei video hanno reso il video sgranato e poco attraente. Altri non sono particolarmente differenziati dai vecchi filtri normali: si scopre che i coriandoli con percezione della profondità assomigliano molto ai coriandoli senza percezione della profondità.



Ho anche trovato alcuni fastidiosi bug. A volte, dopo aver inviato lo snap al cloud e viceversa per l'elaborazione delle immagini, due dei filtri inclusi semplicemente non funzionavano. Ho passato il dito sul filtro e non ha applicato alcun effetto ai miei scatti.

Un'ultima frustrazione per l'integrazione di Spectacles con Snapchat: gli snap realizzati con Spectacles non vengono ancora trasferiti automaticamente sul tuo account Snapchat. Invece, ti connetti al telefono tramite Bluetooth o Wi-Fi e li trasferisci manualmente. Nella mia esperienza, questo mi ha portato a raggiungere gli Occhiali sempre meno nel tempo. (Se sei a casa, su Wi-Fi, e fai caricare gli Occhiali, Occhiali può essere impostato per esportare automaticamente gli snap su Snapchat, ma non c'è modo di farlo mentre li indossi o li usi.)

Il pacchetto Spectacles 3 include anche 3D Viewer, uno strumento di cartone per la visualizzazione delle foto 3D scattate con gli occhiali. (È lo stesso prodotto di base di Google Cardboard, che Google ha appena interrotto per mancanza di interesse.) Assembla il Visualizzatore, inseriscici il telefono e Snapchat entra in una modalità di visualizzazione speciale progettata per le foto. Mi è piaciuto sfogliare le foto 3D nel Visualizzatore: tocchi un pulsante di cartone conduttivo per avanzare attraverso di esse e le foto ruotano leggermente mentre muovi la testa. Per me il Viewer sembrava più una novità che una parte fondamentale del prodotto Spectacles, ma posso vedere come gli artisti potrebbero trovare usi migliori per le foto 3D.

Nel loro insieme, i progressi di Spectacles 3 rappresentano un significativo miglioramento rispetto a ciò che lo ha preceduto, senza peraltro costituire un caso completo come strumento creativo essenziale. C'è una buona quantità di novità nel prodotto, ma temo che, come nelle due generazioni precedenti, quella novità svanirà rapidamente.

E questo è importante, dato che l'ultima generazione di occhiali è più del doppio di quella precedente. La migliore speranza di Snap qui è che la sua comunità di sviluppatori AR, che si sono dimostrati abbastanza abili nella costruzione di filtri e obiettivi avvincenti, faccia un uso migliore della nuova seconda fotocamera di Spectacles rispetto al primo lotto di filtri.

E Spiegel sta sognando molto più grande di così. Ho chiesto se un giorno sarebbe stato possibile inviare messaggi da Spectacles a Spectacles, rendendo il prodotto immediato come lo stesso Snapchat. Mi ha detto che era già in fase di test.

"Questo è qualcosa con cui stiamo sperimentando e giocando attivamente", ha detto Spiegel. "E penso che sia davvero divertente – in tempo quasi reale – vedere il mondo attraverso la prospettiva di qualcun altro, in 3D."

Naturalmente, Snap è tutt'altro che solo nel lavorare su occhiali AR. Apple, Facebook e Microsoft sono tra le società con versioni in lavorazione. Di questi, tuttavia, Snap è l'unica azienda che attualmente vende ai consumatori. (Microsoft è HoloLens, a $ 3,500, non è proprio nella stessa conversazione.)


Ciò significa che i suoi fallimenti ottengono maggiore attenzione. Ho chiesto a Spiegel cosa ha ottenuto Snap in cambio di tutta la pressione di costruire in pubblico. Ha detto che ottenere feedback diretti dai clienti ha aiutato Snap a scorrere più velocemente sui suoi progetti.

"Se si confronta la versione uno degli occhiali con la versione tre, è come la notte e il giorno in termini di qualità del prodotto", ha detto Spiegel. "E così vedere che l'evoluzione in così breve tempo mi dice che se continueremo a farlo, tra 10 anni, penso che saremo in grado di fornire prodotti ultra precisi e di altissima qualità. E questo è qualcosa che dovremo solo imparare, è costoso e richiede tempo. Ma credo che alla lunga pagherà. "

Vox Media ha partnership affiliate. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *