Il nuovo synth di Behringer è un clone da $ 150 del classico Roland TB-303


Behringer ha ha annunciato il suo nuovissimo synth, il TD-3, un sintetizzatore di linea di basso analogico che è essenzialmente un clone del TB-303 di Roland del 1982. Anche se la società non menziona direttamente il TB-303, fa l'occhiolino dicendo che le caratteristiche del TD-3 “autentiche riproduzione di circuiti originali con transistor abbinati "e" percorso del segnale analogico puro basato su progetti VCO, VCF e VCA lcegendari ".

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=6HdRtDESrMU?rel=0 (/ embed)

Lo strumento completamente analogico offre un VCO a forma di onda quadrata e dente di sega, un arpeggiatore, un filtro risonante passa basso a 4 poli, una circolarità di distorsione e un sequencer a 16 passi con 7 tracce, ognuna con 250 modelli utente. C'è anche l'aggiunta di una poly chain a 16 voci, che ti consente di combinare più sintetizzatori per un massimo di 16 polifonie vocali. Quindi, non è una replica esatta della TB-303 di Roland, ma è davvero dannatamente vicina.

Un confronto video è già spuntato per coloro che vogliono vedere come il TD-3 si accumula fino al TB-303. L'uno accanto all'altro scompone tutte le somiglianze e le differenze. Ad esempio, il TD-3 ha un corpo in plastica come il modello originale Roland, e la parte inferiore ha lo stesso layout dei pulsanti (sebbene il TB-303 abbia alcune funzioni aggiuntive).

Nella metà superiore è presente un'unità di distorsione aggiuntiva sul TD-3, modellata sul modello Pedale di distorsione Boss DS-1. Questa inclusione ha senso dato che molti artisti hanno introdotto intenzionalmente overdrive e distorsione nel 303, il che ha contribuito a definire il classico suono acido che può essere ascoltato in canzoni come il successo del 1995 di Josh Wink "Stato di coscienza superiore“.

Mentre puoi programmare pattern sul TD-3 stesso, c'è anche la possibilità di connettere l'unità via USB al tuo computer per creare o modificare pattern con l'app Synth Tool di Behringer, e poi importarli nuovamente.

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=fcC572m8rHs?rel=0 (/ embed)

Nel complesso, sembra essere una buona versione economica del TB-303, ma alcuni puristi potrebbero non trovarlo all'altezza dell'originale. Ha molte somiglianze sonore con il TB-303, ma il confronto nel video di Loopop mostra che alcuni parametri sul TD-3 suonano marcatamente diversi, ed è spesso più luminoso, più nitido e più coraggioso dell'originale di Roland.

Il TB-303 originale è stato rilasciato nel 1982 da Roland, commercializzato come sintetizzatore "bass line". Fu un flop commerciale, ma finì per essere raccolto da musicisti elettronici e divenne uno strumento fondamentale per varie forme di nuovi generi negli anni '80 e '90, forse in particolare acido house. È stato utilizzato da tutti, da Daft Punk ad Aphex Twin, e da allora è diventato un iconico synth mono, noto per il suo caratteristico suono risonante e squelchy.

Mentre molti amano il fatto che i cloni di Behringer rendano l'hardware iconico più conveniente (l'acquisto di un TB-303 originale può costare migliaia), la pratica significa che l'azienda ha affrontato una storia controversa. Behringer è stato citato in giudizio molte volte in passato da società come Aphex Systems e Peavey Electronics Corp. per violazione del marchio. E, nel 2005, aveva già affrontato una causa di Roland su vari problemi di violazione con una linea di pedali per chitarra. Le due compagnie arrivarono a un accordo confidenziale nel 2006 dopo Behringer ha cambiato il suo design.

In alcuni casi, Behringer ha aspettato i brevetti scadono al fine di replicare le tecnologie, come ha fatto con il Behringer D, una copia del modello Minimoog D. Altre volte, afferma che si decodifica per creare prodotti. In un post di Facebook dell'anno scorso, il fondatore Uli Behringer ha difeso le pratiche dell'azienda dicendo che "Bisogna essere chiari sulla distinzione tra copiare palesemente il prodotto di qualcun altro e il principio del reverse engineering. Copiare un prodotto 1: 1 è chiaramente illegale, tuttavia il reverse engineering è qualcosa che si svolge ogni giorno ed è accettato come parte di un processo di sviluppo del prodotto noto come benchmarking … Pensa iPhone seguito da Samsung Galaxy. Questo è il principio della concorrenza ".

Anche questa non è la prima volta che il TB-303 viene clonato. C'è il Ciclone Analogico Bass Bot TT-303 MK2, il DinSync RE-303 e altri. Alla fine, Roland depositato per un marchio dell'Unione europea all'inizio di quest'anno per TB-303, che include un'immagine del layout e del design visivo dell'hardware. Per ora, lo stato di tale archiviazione è ancora in sospeso.

Il TD-3 di Behringer è disponibile per il preordine in argento, rosso e blu e costa $ 150.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *