Bayern Monaco sacco di fatica manager Niko Kovac dopo la sconfitta 5-1


In una dichiarazione rilasciata domenica, il Bayern ha detto che la decisione è stata di comune accordo, con Kovac, che aggiunge: “credo che questa sia la decisione giusta per il club al momento. I risultati, e anche il modo in cui ci siamo giocato, mi ha fatto venire in questa decisione”.

Il Bayern attualmente si trova al quarto posto, avendo vinto solo cinque delle prime 10 partite di campionato. Tre pareggi e una sconfitta vede il sette volte campione in carica quattro punti di distacco del Borussia Monchengladbach, che lo scorso ha vinto la Bundesliga nel 1977.

Se la distanza tra l’allenatore e il club è apparso amichevole, Kovac sarà senza dubbio essere deluso dal fatto che il suo mandato si è concluso su una nota stonata.

Niko Kovac ha separato i sensi con il Bayern Monaco, dopo 18 mesi in carica.

L’esigenza di un’azione’

La scorsa stagione, il 48-year-old croato è diventato la prima persona a vincere il campionato tedesco e doppio di coppa con il Bayern sia da giocatore che da allenatore.

Ma il successo sulla casa di fronte non è sufficiente per il club, noto come FC Hollywood a causa delle sue tasche profonde e la capacità di attrarre star di talento. Kovac saprà che il suo mandato è diverso dalla maggior parte dei gestori in Europa.

“Le prestazioni della nostra squadra nelle ultime settimane e i risultati hanno dimostrato che c’era un bisogno di azione,” il Bayern CEO Karl-Heinz Rummenigge ha detto in una dichiarazione.

“Ho avuto un serio e aperto la conversazione con Niko, su questa base, la domenica, con la consensuale risultato che Niko non è più l’allenatore del Bayern.”

Bayern Monaco giocatori di reagire dopo il loro lato's 5-1 incassato contro l'Eintracht Francoforte, il team's secondo league sconfitta.

“Siamo tutti rammaricati per questo sviluppo,” Rummenigge aggiunto. “Vorrei ringraziare Niko Kovac per conto del Bayern per il suo lavoro, soprattutto per vincere il doppio della scorsa stagione.”

Kovac contratto è stato impostato per essere eseguito fino al 2021 e subito dopo la sconfitta di sabato, ha sottolineato il suo desiderio di cambiare le cose, ma ha sottolineato che lui non aveva il potere di governare la nave in proprio.

“Come faccio a sapere solo dopo la partita?”, il manager ha risposto ai giornalisti che, interrogato sul suo futuro. “La mia sensazione non è importante. Coloro che prendono le decisioni sono quelli che si dovrebbe chiedere.”

Niko Kovac durante i tempi più felici come manager del Bayern Monaco.

Egli continuò: “so come funziona questo business. Non sono un ingenuo. Non ho mollato prima e non ora. Si devono rispettare le cose in cui credi.”

Kovac non avere la possibilità di farlo ed è entrato attraverso la porta di uscita da suo fratello e assistente di Robert.

Assistente allenatore Hans-Dieter Flick assumerà, su base provvisoria, e guiderà il team contro i greci vestito Olympiakos per il mercoledì di Champions League, così come sabato prossimo l’incontro con il Borussia Dortmund in Bundelisga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *