Recensione di Microsoft Surface Pro X: il processore ARM danneggia la compatibilità delle app


Surface Pro X è il computer che Microsoft ha cercato di realizzare per almeno sette anni. È il computer che Microsoft spera sarà la piattaforma su cui è costruito il futuro di Windows 10. È un bellissimo tablet ibrido ben fatto che sembra migliore di qualsiasi altro computer che ho provato almeno l'anno scorso.

L'intero motivo dell'esistenza di Pro X è come piattaforma per mostrare come Windows potrebbe funzionare su un processore ARM, in particolare uno sviluppato congiuntamente tra Microsoft e Qualcomm. Se vuoi partecipare a quel grande esperimento, ti costerà: le specifiche di base con una tastiera costano $ 1.138,99 mentre il modello che sto testando esegue $ 1.768,99.

A differenza dei precedenti tentativi di ARM, Windows stesso funziona abbastanza bene su Surface Pro X. Ma come i precedenti tentativi, Microsoft non ha fatto abbastanza per compensare i compromessi che questo computer aspirazionale chiede ai clienti.

È un computer creato per un mondo che non esiste – e non so se posso aggiungere "ancora" alla fine di quella frase.

Dopo quattro anni di aderenza allo stesso identico design per la linea Surface Pro, Microsoft lo ha finalmente aggiornato per Surface Pro X. Ha praticamente le stesse dimensioni dei tablet Surface Pro che hai visto prima, leggermente più ampio e sottile. Microsoft ha anche scelto l'alluminio anodizzato nero, che sembra malato la prima volta che lo vedi. Ma proprio come abbiamo trovato sul portatile Surface nero, rileva immediatamente e in modo persistente le impronte digitali.

La modifica più importante che Microsoft ha apportato alla classica formula Surface è stata quella di tagliare le cornici, in particolare a sinistra e a destra. Ciò conferisce a Surface un touchscreen da 13 pollici in un corpo che normalmente avrebbe uno schermo da 12,3 pollici.

Il touchscreen PixelSense ha un bell'aspetto. Ha 2800 x 1920 pixel, il che significa che mantiene le proporzioni classiche 3: 2 che Microsoft ha scelto su molti dei suoi dispositivi (e che è il rapporto di aspetto corretto). Non è lo schermo più luminoso in circolazione: raggiunge il massimo a 450 nit. (Noterò che il mio collega Tom Warren fece arrivare un'unità con vetri rotti).

Ci sono differenze rispetto a Surface Pro 7. Pro X è più sottile, leggero e non ha (o non necessita) di ventole. I pulsanti di accensione e volume si sono spostati ai lati del tablet, un riconoscimento che poche persone si preoccupano di utilizzare le Superfici in modalità verticale. Non esiste uno slot per schede microSD, ma puoi aprire una porta per accedere allo slot della scheda SIM e all'SSD sostituibile (anche se ha dimensioni non comuni).

Non c'è un jack per cuffie, ma per fortuna le prestazioni Bluetooth con le cuffie vanno bene – non ho avuto problemi ad usarlo con i miei AirPods, comunque. Microsoft ha inoltre utilizzato due porte USB-C, una porta Surface Connector e nient'altro. Sono felice di vedere che Microsoft ha finalmente abbracciato USB-C e mentre so che alcune persone si lamenteranno della mancanza di USB-A, non sono uno di loro. È possibile utilizzare una di queste porte USB-C per caricare il laptop, trasferire dati o connettersi a uno schermo esterno, ma come Pro 7 e Laptop, Pro X non supporta le velocità Thunderbolt 3 su entrambe le porte.

Esistono due opzioni di tastiera, ognuna delle quali costa in aggiunta al prezzo base per Surface (il che è fastidioso: chi non compra la tastiera?). C'è la tradizionale tastiera Surface da $ 139,99 – che non ho testato – e la cosiddetta "tastiera Signature", che viene fornita in bundle con la nuova Slim Surface Pen per $ 269,99.

La tastiera Signature è intelligente perché il piccolo lembo che si ripiega per fissarsi magneticamente allo schermo per la stabilità ha uno slot per il nuovo stilo Slim realizzato da Microsoft. L'intero setup è davvero intelligente: lo stilo si blocca magneticamente in posizione e inizia a caricarsi immediatamente. Rende molto, molto più probabile che tu lo abbia effettivamente con te in ogni momento invece di perderlo nella parte inferiore della borsa o sul retro della scrivania.

C'è un compromesso per tutta quell'intelligenza, tuttavia, oltre a costare di più. La tastiera ha solo un po 'più di oscillazione rispetto a una classica tastiera Surface quando la usi in grembo. E può anche rendere difficile toccare gli elementi sulla barra delle attività nella parte inferiore dello schermo – o persino vederli, a seconda di come sei seduto. Quei compromessi potrebbero valerne la pena se dipendi dall'avere uno stilo.



Devo ammettere che non sono un utente di stilo pesante, ma la nuova Slim Pen da $ 144,99 (anche non inclusa nella confezione) sembra carina. Potrebbe essere un po 'stancante da usare per diverse ore perché è, come dice il nome, magro. Ma fa tutto lo stilo che potresti chiedere: supporta la pressione e gli angoli, ha due pulsanti e ti consente anche di capovolgerlo per usarlo come gomma.

Principalmente, Microsoft non ha incasinato la tradizionale formula di Surface, che penso sia buona. I bordi sono leggermente più morbidi, ma il cavalletto si adatta ancora saldamente a qualsiasi angolo si possa chiedere. Ci sono due altoparlanti a fuoco frontale che fiancheggiano lo schermo e diventano molto rumorosi e suonano meglio del tuo laptop medio.

Invece, quella classica formula Surface è stata perfezionata e migliorata. Penso davvero che sia il computer più bello che abbia usato l'anno scorso. Penso anche che appaia meglio dell'iPad Pro, che ha uno schermo superiore ma un design industriale senz'anima. E rispetto a Surface Pro 7, Pro X ha un aspetto decisamente migliore.

Il design di Surface Pro 7 ha ormai quattro anni e quindi Surface Pro X è la riprogettazione che tutti stavamo aspettando. Ma quella riprogettazione arriva con qualcos'altro: quel nuovo processore ARM e tutti i compromessi che comporta.


Abbiamo già visto computer Windows con processori ARM, ma Surface Pro X è qualcosa di leggermente diverso. L'intera spinta per far funzionare Windows su processori ARM ha perfettamente senso per me. Sebbene i processori ARM non riescano ancora a mantenere le massime velocità come fanno i chip Intel, aumentano la durata della batteria e la compatibilità LTE di Intel. E francamente, ci sono molti più sviluppi e innovazioni in corso sul lato ARM delle cose.

Principalmente, i processori ARM sono utilizzati su telefoni e tablet. Su PC Windows, finora hanno funzionato abbastanza male. Quindi Microsoft ha co-sviluppato un processore con Qualcomm per migliorare le prestazioni grafiche oltre a ciò che 8cx di Qualcomm potrebbe fare. La versione di Microsoft del chip si chiama SQ1 e nel complesso ha prestazioni migliori delle mie aspettative.

Non che le mie aspettative fossero molto alte – altri laptop ARM sono stati cane lento. Ma il nucleo di Windows 10 funziona perfettamente per me. A proposito, è la versione completa di Windows 10, non una versione RT o S. All'estremo, ho avuto diverse app aperte – tra cui due diversi browser con una dozzina di schede aperte in ognuna – e nulla si è fermato.

Ci sono ancora rallentamenti occasionali e confondenti, specialmente quando ti svegli dal sonno. In generale, non avevo la minima idea di cosa sarebbe e non avrei impantanato questo computer – con un chip Intel, so cosa aspettarmi.

Ma non è stato veloce, certamente non così veloce come sarebbe un dispositivo Intel a prezzo equivalente. Tuttavia, il problema principale con questo chip ARM non deriva dalla lentezza con Windows stesso, ma con molte app.

Devo fornire un breve contesto sul perché la compatibilità delle app è una cosa su Surface Pro X. Il fatto che i seguenti paragrafi siano pari necessario è un po 'dannato.

Quando uno sviluppatore codifica un'app, deve essere compilata, il che ottimizza il codice in diversi modi. Uno di questi modi è garantire che sia progettato per il giusto processore. Prima ancora di considerare Surface Pro X, c'è una matrice in quattro parti che devi imparare. Su un asse hai 32 bit contro 64 bit – si riferisce a una classe di processori e, naturalmente, 64 bit è più veloce. Sull'altro asse hai ARM contro x86 – questa è l'architettura, e x86 è ciò che Intel esegue.

Con me finora? Bene, poiché Surface Pro X esegue un processore ARM a 64 bit, le app che funzionano meglio su di essa sono app ARM a 64 bit, di cui non ce ne sono molte oltre a ciò che Microsoft stesso ha creato e una manciata di altri nel App store di Microsoft. (Dato che Windows su ARM è così nuovo, possiamo saltare le preoccupanti app ARM a 32 bit.)

Tuttavia, la maggior parte delle app di Windows è compilata in x86. Quindi Microsoft ha creato un livello di emulazione per Windows per eseguirli. Quel livello di emulazione è in grado di eseguire app Windows a 32 bit, ma non app più moderne a 64 bit. Fortunatamente, la maggior parte delle app che probabilmente ti stai chiedendo in questo momento sono ancora disponibili nelle versioni a 32 bit.

Quello grande è Chrome. Funziona su Surface Pro X, ma non direi che scatta. È discretamente più lento della versione ARM a 64 bit di Edge su questo computer – questo è vero anche sui computer Intel, ma qui è un po 'più lento. Comunque, totalmente utilizzabile.

In effetti, la maggior parte delle app che utilizzerai quotidianamente sono app x86 a 32 bit e tendono a correre solo un passo indietro rispetto a quelle che sarebbero su un computer Intel. Ciò include, tra l'altro, le app di Microsoft Office e la versione beta del prossimo grande aggiornamento per il browser Edge che arriverà a gennaio.

Le app più intense come Photoshop funzionano tecnicamente su questo computer, ma sono così lente che potrebbero non esserlo. Microsoft afferma che Adobe si impegna a creare versioni ARM a 64 bit delle sue app Creative Cloud, ma non esiste una sequenza temporale per quando ciò accadrà.

Il gioco è, letteralmente, un non-principiante. Fortnite o i giochi Xbox Game Pass non sono semplicemente installabili e mentre puoi installare Steam, buona fortuna eseguendo qualsiasi cosa scarichi da esso. L'unico gioco possibile qui sono i giochi casuali che troverai nel Microsoft Store, come Angry Birds 2.

Il problema peggiora, tuttavia: le app x86 a 64 bit non funzioneranno affatto su Surface Pro X. Ciò significa ironicamente che alcune delle app Windows più avanzate non possono funzionare qui. È particolarmente deprimente per me perché Adobe Lightroom (sia Lightroom Classic che il più moderno Lightroom CC) non possono essere installati su Surface Pro X e molte delle popolari alternative degli sviluppatori indipendenti sono disponibili solo come app x86 a 64 bit.

Ognuno ha una o due app di cui ha assolutamente bisogno per fare il proprio lavoro. Con Surface Pro X, non c'è modo reale di sapere se funzionerà bene (o per niente) senza fare un sacco di ricerche in anticipo. Dropbox, ad esempio, funziona solo come un'app "S-Mode" insulare e non può sincronizzare i tuoi file automaticamente.

Diamine, anche di Microsoft proprio app store non filtra correttamente le app incompatibili quando le visiti da questo computer. Puoi (e l'ho fatto!) Acquistare app nel Microsoft Store e scoprire solo dopo che sono incompatibili. Microsoft promette che risolverà questo problema, ma per ora i consumatori sono lasciati ai propri dispositivi per capirlo.


Se avere un processore ARM causa tutti questi problemi di compatibilità delle app, perché qualcuno dovrebbe scegliere un computer Windows basato su ARM? Il primo vantaggio è che consente a questo dispositivo di essere più sottile e leggero di quanto probabilmente consentirebbe anche un chip Intel serie Y a bassa potenza. Il secondo è che è molto più facile integrare LTE. Anche se sembra una cosa minore, non posso dirti quante volte sono stato grato di non aver dovuto combattere con alcune reti Wi-Fi sature per far funzionare il tethering telefonico.

Il terzo e più comune motivo per ottenere un computer ARM Windows è la durata della batteria. Qui, però, ho strane notizie da riferire: va bene, ma non è stellare. Altri computer ARM promettono oltre 20 ore di batteria, ma Microsoft promette 13 ore molto più modeste di "utilizzo tipico del dispositivo", che include una parte dei tempi di inattività e mantiene lo schermo solo circa un terzo della sua luminosità massima.

Non sono arrivato a 13 ore, ma ho avuto circa 5-6 ore di utilizzo attivo in ciascuno dei quattro giorni in cui l'ho provato finora – più nei giorni successivi quando Windows si è sistemato e ho iniziato a lavorare di più entro i suoi limiti. Secondo la metrica di Microsoft, che include "un mix di uso attivo e standby moderno", direi che ho ottenuto circa nove o 10 ore.

Questo non è atroce per gli standard dei laptop Intel del 2019, ma la promessa di ARM è che non avrei bisogno di raggiungere una carica entro la metà del pomeriggio, e sicuramente ne avevo bisogno. Soprattutto ai prezzi che Microsoft sta caricando, speravo in qualcosa di più.

La buona notizia è che le affermazioni di Microsoft relative alla ricarica rapida sono totalmente reali. Con Surface Pro X in standby, sono passato dal 5% al ​​55% della durata della batteria in soli 30 minuti. È stato veloce anche quando stavo usando il dispositivo. Tuttavia, otterrai queste velocità solo quando si ricarica con l'adattatore da 65 W incluso.


Microsoft ha una visione molto forte e chiara con Surface Pro X. È un tablet sottile e leggero senza ventole, l'architettura del processore che potrebbe aiutare Windows 10 a competere con l'iPad Pro e un sistema operativo più aperto e flessibile di iPadOS. Queste sono tutte cose che voglio esistere nel mondo ed è entusiasmante che siano tutte reali e istanziate in Surface Pro X.

Le idee sono entusiasmanti, ma non abbastanza entusiasmanti da consigliare a chiunque di pagare per loro. Le app semplicemente non sono ancora pronte – o perché non funzionano con questo processore o perché sono troppo lente su di esso. L'acquisto di questa macchina sta essenzialmente facendo una scommessa enorme che l'ecosistema dell'app di Windows si radunerà per supportare una nuova iniziativa di Windows in breve tempo. Pochissime persone hanno vinto quella scommessa negli ultimi 20 anni: basta chiedere agli sviluppatori di Windows Phone e app Metro / Modern / Microsoft Store / UWP.

Non dovresti mai comprare un gadget oggi in base alla speranza che il software arrivi domani. Questa regola si applica a Surface Pro X più del solito perché l'investimento è così grande. Per i quasi $ 1.800 che dovresti spendere per ottenere il modello Pro X che ho recensito, potresti acquistare un Surface Pro 7 equipaggiato con RAM, memoria, tastiera, stilo e un processore Intel Core i7 equivalenti che sarebbero si carica più velocemente ed è anche compatibile con tutte le app di Windows.

Ottenere un dispositivo più sottile con LTE, uno schermo più grande e la felice sensazione di vivere un po 'più lontano in futuro merita il compromesso dell'app? Forse per un gruppo di persone che possono permettersi di acquistare cose molto carine da svolgere in Office, e-mail e attività di navigazione. Questo è il computer di un CEO, non un ingegnere, e certamente non è un computer per il resto di noi.

Surface Pro X è il computer più bello che abbia usato tutto l'anno. Ma non abbiamo bisogno di guardare i computer, dobbiamo usarli.

Vox Media ha partnership affiliate. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *