L'arcivescovo Zuppi si raduna contro le "distribuzioni gratuite"


I leader religiosi partecipano alla Conferenza degli imprenditori cristiani.

L'arcivescovo Zuppi

L'arcivescovo Zuppi

L'arcivescovo Matteo Zuppi ha criticato la proposta di reddito di cittadinanza. Nella sua solita gentilezza, l'arcivescovo ha chiarito che la dottrina sociale della Chiesa cattolica contempla la dignità dell'uomo attraverso la realizzazione come persona e non attraverso sussidi.

"Ciò che oggi serve l'uomo", spiega il prelato, "è lavoro, stabilità, dignità, professionalità, regole chiare, bene comune, non elemosine e opportunismo a breve termine. Abbiamo bisogno di soluzioni stabili e aiutiamo le persone a guardare al futuro per rispondere ai bisogni delle persone e delle famiglie. Oggi l'ascensore sociale non funziona e se non lo riavvii, non c'è speranza, torneremo indietro nel tempo, con quegli italiani che stanno emigrando ”.

Antonio Patuelli_President-ABI

Antonio Patuelli: Presidente ABI

Questa è stata l'occasione per la Conferenza Nazionale degli Imprenditori Cristiani di Leader tenutasi nel salone Bolognini del convento di San Domenico. Al seminario erano presenti anche il presidente dell'ABI e il vicepresidente della Banca d'Italia, Antonio Patuelli. Ha sostenuto l'aggiunta della dichiarazione dell'arcivescovo.

“Abbiamo bisogno di un 2019 con meno polemiche e più incentivi allo sviluppo perché viviamo in un'Italia dove c'è un eccesso di polemiche, ma noi banche siamo interessati alle soluzioni. Non chiediamo incentivi ma affari seri e trasparenza. Chiediamo misure che diano nuova fiducia al Paese poiché senza fiducia il Paese non cresce e la fiducia non può essere data per scontata. "

E in tema di credito, l'ex ministro, Gianluca Galletti, ha anche precisato come la vera questione sia la fiducia nelle aziende italiane. "Finanziare lo sviluppo significa investire e questo è il modo in cui imprenditori e banche devono seguire."

Tag: Antonio Patuelli, Arcivescovo Zuppi, Imprenditori cristiani, Presidente ABI

Questa voce è stata pubblicata

martedì 29 gennaio 2019 alle 8:26
Sia i commenti che i ping sono attualmente chiusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.