Italiano sopravvissuto all’Olocausto dato la scorta della polizia dopo l’estrema destra di minacce | notizie dal Mondo


Un italiano sopravvissuto all’Olocausto è stata assegnata una scorta della polizia, dopo un’escalation di minacce da parte dell’estrema destra estremisti.

Liliana Segre, un senatore a vita, riceve una media di 200 minacce online un giorno, molti contro la sua vita. All’inizio di quest’anno, un insegnante della regione del Veneto, ha scritto su Facebook che Segre “farebbe bene in un bel po ‘ inceneritore”.

Gli attacchi sono aumentati dal momento che la sua proposta di istituire una commissione parlamentare per combattere il razzismo, l’antisemitismo e l’incitamento all’odio è stata approvata dal governo la scorsa settimana.

Animosità verso Segre, 89 anni, è stato amplificato dopo che i partiti di estrema destra, la Lega e Fratelli d’Italia, nonché di Silvio Berlusconi di Forza Italia, ha rifiutato la proposta, scatenando la furia del Vaticano e di Roma, comunità Ebraica.

Renato Saccone, prefetto di Milano, dove Segre vita, è stato spostato ad agire dopo che Forza Nuova, un neo-fascista, partito politico, appeso uno striscione, che critica l’anti-fascismo movimento vicino ad un teatro 89-year-old stava facendo un discorso di martedì.

“Liliana stava ricevendo minacce di tempo prima che ha proposto una mozione per la commissione,” Paola Gargiulo, Segre è il capo del personale, ha detto al Guardian. “Si ottiene il professionista nemici e gli imbecilli, ma allo stesso tempo in Italia c’è un numero molto maggiore di persone che sono solidali con Lui.”

In una dimostrazione di sostegno, Beppe Sala, il sindaco di Milano, ha annunciato una manifestazione contro l’odio e il razzismo, il 10 dicembre, che quest’anno ricorre il 70th anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani.

“Milano è di Liliana Segre città, è nata qui ed è tornato qui”, Sala, ha detto. “Molti di noi saranno lì per esprimere la nostra amicizia, di stima e di simpatia per lei. La memoria, la verità e la forza della sua storia non sarà mai dimenticato.”

Segre, aveva 13 anni quando, il 30 gennaio 1944, insieme con altri membri della famiglia, è stata deportata ad Auschwitz, dal binario 21 alla stazione centrale di Milano. Lei era separata da suo padre, che è stato ucciso il giorno successivo. Sua madre era morta quando lei era una bambina. Solo 25 di 776 bambini italiani inviati al campo di concentramento sopravvissuto.

Segre viveva con i nonni materni, nella regione Marche, dopo il ritorno in Italia. Che è andato pubblico con la sua esperienza in campo solo nel 1990 e da allora ha dedicato molto del suo tempo a visitare le scuole per insegnare ai bambini circa l’Olocausto.

Segre, che è stato nominato senatore a vita nel gennaio del 2018, ha recentemente dichiarato nel corso di una conferenza all’università di Milano, che “haters sono persone dovremmo dispiace per”, aggiungendo che “ogni minuto della nostra vita deve essere vissuta a pieno, se goduto o sofferto”.

Segre ha detto all’inizio di questa settimana che lei sarebbe disposto a incontrare Matteo Salvini, leader della Lega e l’ex ministro degli interni, dopo aver detto che sarebbe stato “un onore” per incontrare il suo, all’indomani delle polemiche sulla commissione. Tuttavia, in risposta alle notizie sulla scorta della polizia giovedi, ha detto: “ho ricevuto minacce di ogni giorno … le minacce contro Segre, contro Salvini o di chi altro, sono cattivi.”

Salvini ha detto di non sostenere la commissione perché era preoccupato sarebbe imporre limiti alla libertà di espressione “e il diritto di dire ‘Italiani’”.

Giorni dopo Segre proposta passato, il calciatore Mario Balotelli è stato il bersaglio di cori razzisti durante una partita di Serie Una partita tra la sua squadra, Brescia e Verona. E ‘ stato l’ultimo di una serie di incidenti razzisti rovinando il calcio italiano.

“Sono ancora a giudicare le persone dal colore della loro pelle?” Segre ha detto. “C’è una buona ragione per la quale questa commissione dovrebbe ottenere subito a lavorare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.